utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > ECONOMIA
comunicato stampa

Formazione e lavoro, ad Ancona il secondo appuntamento per il ciclo di incontri sul territorio

2' di lettura
60

Secondo appuntamento per il ciclo di incontri sul territorio organizzato per definire i fabbisogni formativi aziendali finanziabili dalla nuova programmazione comunitaria e dal Pnrr. Si è svolto questa mattina a Palazzo Li Madou ad Ancona ed ha visto la presenza del presidente della Regione Francesco Acquaroli che ha portato il suo saluto.

Un percorso avviato per “ascoltare tutte le associazioni di categoria e i rappresentanti dei lavoratori” ha detto l’assessore al Lavoro Stefano Aguzzi che, aprendo i lavori, ha insistito sull’importanza del confronto: “Ci interessa il vostro punto di vista, utile necessario e prezioso. Un apporto fondamentale per orientare le scelte della Regione nel settore della formazione e del lavoro. In un sistema in così rapida trasformazione, con nuovi scenari e cambi repentini, è davvero necessario comprendere le realtà e le esigenze per orientare, qualificare, o anche riqualificare, le persone e accompagnarle verso il mondo del lavoro”.

La dotazione di risorse a disposizione della nuova programmazione, Fse+ 2021/2027, programma Gol -Garanzia occupabilità dei lavoratori e Pnrr “è più ricca rispetto al passato” ha puntualizzato Aguzzi affiancato dai dirigenti regionali, Mauro Terzoni, Roberta Maestri e Massimo Rocchi: “Abbiamo a disposizione tante risorse formative disponibili per il prossimo settennio, vogliamo utilizzarle al meglio, velocemente e in maniera efficace. Occorre capire quali sono le esigenze tendenziali che hanno le nostre imprese, che tipo di professionalità serve e servirà per poter dare le giuste risposte, strutturare corsi mirati così da rendere maggiormente funzionali le attività sui nostri territori e favorire la crescita dell’occupazione”.

Il ciclo di appuntamenti prosegue fino al 24 marzo, prossime tappe a Fermo, Pesaro, Civitanova Marche, Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-02-2023 alle 18:01 sul giornale del 18 febbraio 2023 - 60 letture






qrcode