utenti online

Castelfidardo: Cibo contaminato a mensa, entro domani gli esiti delle analisi

2' di lettura 01/02/2023 - Sono attesi entro la giornata di domani gli esiti delle analisi sulle sostanze estranee granulari rin-venute nell’insalata somministrata alla mensa della scuola d’infanzia Acquaviva, risultati che che consentiranno di appurare le eventuali azioni da intraprendere in ordine alle responsabilità e alla sicurezza.

Lo rende noto il sindaco Roberto Ascani, il quale dopo l’episodio di lunedì scorso che ha suscitato comprensibile apprensione, ha adottato tutte le necessarie azioni per fare chiarezza sull’origine e la natura della contaminazione. Il giorno dopo è dunque quello dell’attesa del ‘re-sponso’ ma anche della gratitudine verso le autorità pubbliche competenti che con sollecitudine si sono attivate.
1. Le istituzioni sanitarie (Sisp e Sian – rispettivamente Servizio igiene e sanità pubblica, Servizio igiene alimenti e nutrizione) che hanno prontamente risposto alla richiesta per le determinazioni del caso e le indagini di laboratorio, interloquendo con le dirigenze scolastiche – le uniche deputa-te a trattare la vicenda nell’immediatezza del fatto per finalità di tutela della salute pubblica – e fornendo ogni utile indicazione sanitaria per arginare eventuali problematiche;
2. Le dirigenze scolastiche per avere attivato prontamente i protocolli di sicurezza anche in relazione alle informazioni da dare a studenti ed insegnanti potenzialmente interessati al fenomeno senza creare inutili quanto dannosi allarmismi in quella parte della popolazione del tutto estranea all’evento;
3. L’Arma dei Carabinieri della stazione di Castelfidardo e il Comando di Polizia Locale, che si sono precipitate nel plesso scolastico per avviare indagini tanto tempestive quanto provvidenziali ad appurare eventuali responsabilità ed assicurare ogni utile informazione da trasmettere alle autorità sanitarie;
4. Alla società Camst che ha immediatamente offerto la propria collaborazione e sta tutt’ora colla-borando per fare luce sull’accaduto.
Per ultimo, ma non certo per importanza, all’ufficio Istruzione che, su direttiva del sindaco, ha immediatamente attivato le procedure di contestazione e verifica del caso atte ad assicurare che il fenomeno non si ripeta, aldilà delle singole responsabilità che gli inquirenti potranno ravvisare.
Un ringraziamento speciale va poi formulato alla dottoressa Cimica del Sisp che, seppur al di fuori dal suo orario di servizio, ha mantenuto stretti contatti con il Sindaco, le autorità scolastiche e di Polizia per i ragguagli e le indicazioni del caso, fondamentali per assicurare ogni utile attività a tutela della salute pubblica.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-02-2023 alle 19:15 sul giornale del 02 febbraio 2023 - 268 letture

In questo articolo si parla di attualità, castelfidardo, Comune di Castelfidardo, comune, comunicato stampa, territorio, attualità, mensa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dQng





qrcode