utenti online

Castelfidardo: Sostanze estranee in un porzionato della mensa scolastica, caso subito attenzionato dalle autorità competenti

1' di lettura 31/01/2023 - Massima attenzione sul caso delle tracce di sostanze estranee granulari rinvenute nell’insalata somministrata ieri alla mensa della scuola d’infanzia Acquaviva.

Il Comune si è attivato prontamente su segnalazione della dirigenza scolastica mentre la Polizia Locale, i militari della locale stazione dei Carabinieri ed il servizio Sian della Asl hanno immediatamente effettuato – ciascuno per quanto di competenza – le indagini del caso per fare chiarezza sull’accaduto.
In attesa delle analisi volte a confermare la sospetta contaminazione dell’alimento con fosfato ferrico, l’autorità sanitaria in materia – nello specifico il Centro di tossicologia clinica pediatrica dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma – ha fornito alcune indicazioni utili alle dirigenze scolastiche rassicurando sul fatto che dovrebbe trattarsi di un prodotto a bassa tossicità.

Nelle more degli accertamenti, il Comune ha comunque chiesto conto alla Camst anche al fine di verificare le responsabilità riconducibili alla filiera di produzione, confezionamento, distribuzione ed erogazione del porzionato. Per il principio della massima precauzione a tutela della salute il Sindaco, in qualità di Autorità sanitaria locale, fino a quando non verrà fatta piena luce sull’accaduto, ha chiesto di sospendere immediatamente l’alimento in questione dal menù






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-01-2023 alle 12:41 sul giornale del 01 febbraio 2023 - 820 letture

In questo articolo si parla di attualità, castelfidardo, Comune di Castelfidardo, comune, comunicato stampa, territorio, controlli, mensa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dP4O





logoEV
logoEV
qrcode