utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > SPORT
comunicato stampa

Derby senza vincitori: finisce 1-1 Maceratese-Osimana

3' di lettura
144

Il derby non regala un vincitore. Si è conclusa 1-1 la trasferta dell’Osimana in casa della Maceratese, con le due squadre che alla fine si sono divise la posta in palio. La partita, del resto, era di quelle importanti. E non solo per la classifica. Lo dimostra il breve lasso di tempo necessario perché il campo si scaldi e regali ai tifosi lo spettacolo che chiedevano.

Con un tiro a giro, D’Ercole fa saltare la panchina della Maceratese a dieci minuti dal fischio d’inizio. Il gol sembra cosa fatta ma un intervento provvidenziale di Chiodini sventa il pericolo e sposta il baricentro del gioco lontano dall’area giallorossa. Ci riprova D’Errico ed al 14’ gli riesce, assistito dal cross di Mancini che si fa trovare pronto al momento giusto. Lo svantaggio pesa, soprattutto psicologicamente, e nei minuti successivi l’Osimana sembra spegnersi. Serve tempo per riassestarsi. Ma il ritorno in carreggiata non si fa attendere più di tanto. Al 30’ i senza testa mancano di poco il pari. La firma sull’azione è quella di Bassetti, che beneficia di uno slalom di Ruibal ma ritarda il tiro ed è costretto a cercare la complicità nel mezzo di Buonaventura, sfumando l’occasione. La parità in campo ritorna ad un soffio dalla pausa. L’Osimana guadagna una punizione da posizione interessante. Dietro la palla si posiziona Bambozzi, che prende la mira e spedisce la sfera in rete. L’arbitro fischia: finisce sul pari il primo tempo.

La ripresa è nel segno dell’aggressività per la Maceratese, che ha l’audacia di spingersi in avanti ma manca di capacità di capitalizzare le occasioni. Non aiuta il muro opposto da Chiodini, sempre vigile e capace di trattenere qualsiasi “proiettile” cerchi di bucare la rete. Succede al 65’, quando D’Ercole si libera della palla e trova la complicità di Cirulli, che vola oltre la difesa ma si fa ipnotizzare dall’estremo difensore giallorosso, spedendogli la sfera dritta nei guantoni. Ci riprova la Maceratese, stavolta al 72’. Ancora D’Ercole che arma il tiro poi “sbeccato” dal salvifico intervento di Labriola. È corner. Di nuovo la coppia Cirulli-D’Ercole al 75’, nuovamente redarguiti da Chiodini. La partita si protrae per altri quindici minuti più quattro di recupero senza che molto altro di spettacolare accada, con l’Osimana posta solidamente a difesa del risultato e la Maceratese più “irriverente” in cerca di un vantaggio che non arriverà mai. Triplice fischio del direttore di gara: Maceratese – Osimana è finita. 1- 1 è il verdetto insindacabile del campo.

«Siamo contenti. Sapevamo di trovare una Maceratese in crescita. L’abbiamo affrontata con le armi a nostra disposizione» è il commento a caldo di mister Roberto Mobili, tecnico giallorosso. «Ci abbiamo provato. Prendiamo questo punto e andiamo avanti per la nostra strada» si congeda Mobili.

MACERATESE – OSIMANA | 1-1 (1°, 1-1)

MACERATESE: Marani, Iulitti, Nicolosi, Casimirri, Strano, Pagliari, Mancini, Massei (66’ Misin), De.Iulis(59’ Mosca), D’Ercole, Cirulli(87’ Pierluigi). A disposizione: Santarelli, Massini, Toscanella, Morandi, Misin, Pierluigi, Pucci, Trosce’, Mosca. All. Amadio

OSIMANA: Chiodini, Bellucci (71’ Pasquini A.), Fermani, Scheffer, Marcantoni, Labriola, Ruibal (83’ Mercanti), Bambozzi, Alessandroni, Buonaventura, Bassetti (58’ Paccamiccio). A disposizione: Canullo, Montesano, Mercanti, Tiranti, Falcioni, Mingiano, Pasquini N. All. Mobili

Arbitro: Ledjan Skura (Jesi)

Reti: 14’ D’Ercole, 45’ pt Bambozzi

Note: Ammoniti De Iulis, Marcantoni, Iulitti, Cirulli, Strano, Paccamiccio.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-01-2023 alle 08:37 sul giornale del 31 gennaio 2023 - 144 letture






qrcode