utenti online

La posizione dell'ASUR Marche - Area Vasta 2 sul Poliambulatorio OSIMO

2' di lettura 07/12/2022 - In merito a quanto apparso sulla stampa locale e regionale in questi ultimi giorni relativamente al Poliambulatorio di Osimo, la Direzione di Area Vasta 2 comunica quanto segue.

Per quanto riguarda la riqualificazione dell’immobile ex dispensario al foro Boario si fa presente che non è stato preso in considerazione per l’attuazione degli interventi del PNRR in quanto trattasi di un immobile che ha notevoli criticità strutturali e funzionali e pertanto non in possesso dei necessari requisiti per essere inserito tra gli investimenti della Missione 6. L’immobile da locare, al momento individuato, è allo stato grezzo, privo di qualsiasi finitura e pertanto da completare. Nel nuovo stabile troverebbero posto il Poliambulatorio, la Fisioterapia, il 118, il Centro di Salute Mentale e l’Avis e nella zona di San Biagio di Osimo, di cui trattasi, sono presenti numerose unità immobiliari ad uso abitativo, commerciale, industriale, terziario, nel rispetto degli strumenti urbanistici. Si fa presente che l’Azienda Sanitaria ha preventivamente valutato la possibilità di trovare altre soluzioni locative anche in immobili di proprietà pubblica ove trasferire i sopraddetti servizi, ricerca che però non ha dato esito positivo. La possibilità di poter concentrare più servizi in una struttura unica permetterà di ottenere molteplici vantaggi di ordine gestionale e funzionale dell’attività. Si eliminerà infatti in questo modo la frammentazione dei servizi rendendoli al contempo più funzionali e sicuri, sia per gli utenti sia per gli stessi operatori sanitari. Così facendo si riuscirà ad ottimizzare l’impiego del personale sanitario nonché la gestione tecnica-economica degli immobili. Le normative che interessano il settore della sanità sono sempre più stringenti, trasferire i servizi su di un immobile nuovo permette tra l’altro anche di poter ottenere l’accreditamento istituzionale e, prima ancora, l’autorizzazione all’esercizio rispettando i requisiti molto stringenti di tipo impiantistico/strutturale stabiliti dalle norme

L’ottimizzazione dei servizi permetterà inoltre di aumentare ulteriormente la quantità e la qualità delle prestazioni offerte agli utenti di tutti i comuni limitrofi in quanto permetterà l’aggregazione in un unico stabile di servizi attualmente sparsi in diversi edifici attraverso una rimodulazione dell’organizzazione sanitaria, punto di riferimento per tutto il comprensorio.


da Asur Marche
Azienda Sanitaria Unica Regionale




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-12-2022 alle 14:42 sul giornale del 07 dicembre 2022 - 1246 letture

In questo articolo si parla di attualità, asur marche, comunicato stampa, territorio, sanità, area vasta 2, poliambulatorio, requisiti, struttura, servizi al cittadino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dHgZ





logoEV
logoEV
qrcode