utenti online

“Bagliori di pace”: il concerto martedì 22 novembre alla Basilica di Loreto  

3' di lettura 22/11/2022 - Concerto per la Pace alla Basilica Pontificia della Santa Casa di Loreto, “Bagliori di Pace”. Domani, martedì 22 novembre alle ore 21. Ingresso libero. Il concerto è promosso dall’Associazione culturale LeMuse, nell’ambito di Marche Festival, con il patrocinio del Comune di Loreto – Assessorato alla Cultura.

Protagonisti saranno il “Coro Polifonico Città di Tolentino” diretto dal M° Aldo Cicconofri e l’Italian Saxophone Quartet composto da Federico Mondelci sax soprano, Julian Brodski sax alto, Silvio Rossomando sax tenore, Michele Paolino sax baritono.

«Come direttore artistico di Marche Festival sono particolarmente felice di presentare un progetto che mi sta profondamente a cuore, sia per l’alto valore musicale sia per l’alto messaggio che veicola al pubblico. Il titolo del concerto “Bagliori di Pace” esprime la speranza verso un mondo dove le guerre non dovrebbero più esistere, proprio come recita il titolo di una delle opere in programma “Amao Omi”, del compositore georgiano Giya Kancheli, che letteralmente significa “Guerra insensata”. Le voci del coro e i degli strumenti risuoneranno nella splendida Basilica della Santa Casa di Loreto, luogo simbolo di fede e di speranza, insieme ad altre composizioni tra cui lo Stabat Mater composto da Daniele Gasparini, che verrà eseguito in prima esecuzione assoluta - afferma Federico Mondelci, presidente dell’Associazione Culturale LeMuse Come presidente dell’Associazione Lemuse che ha curato l’organizzazione dell’evento mi preme ringraziare l’Arcivescovo Mons. Fabio Dal Cin, il Rettore della Basilica Padre Alessandro Ferrari per aver reso possibile l’evento e il Comune di Loreto, Assessorato alla Cultura, per il patrocinio»

Un itinerario musicale che da una Lauda francescana arriva fino a Morricone e ai nostri giorni. Il forte messaggio di pace contenuto in alcune opere musicali è attuale, in particolare nel brano “Amao Omi” del compositore georgiano Gya Kancheli che il musicista Federico Mondelci ha eseguito in occasione di un prestigioso concerto al Duomo di Milano. Proprio dalla suggestione di questa opera nasce il titolo del concerto “Bagliori di Pace”, il cui testo contiene una implorazione contro il dolore e la sofferenza causati delle guerre, generando un messaggio di speranza. In programma anche lo Stabat Mater di Daniele Gasparini, compositore senigalliese pluripremiato in concorsi nazionali e internazionali, scritto per l’occasione e presentato in prima assoluta.

Questo evento «conferma una volta di più, se mai ce ne fosse bisogno, la percezione che si ha di Loreto come Città della Pace. Una pace che trova il suo strumento ideale di espressione nella musica e nel suo linguaggio universale. Già nel luglio scorso abbiamo avuto l'onore e il privilegio di ospitare il Concerto dell'Amicizia di Riccardo Muti, che ha lanciato un fortissimo messaggio internazionale di pace proprio da questo Santuario: il concerto si pone in ideale continuità – sottolineano Moreno Pieroni, Sindaco del Comune di Loreto, e Francesca Carli, Assessore alla Cultura del Comune di Loreto - Trovo bellissimo anche il titolo 'Bagliori di Pace', che richiama alla memoria quelli portati a Loreto da tre grandi costrutturi di Pace: Giovanni XXIII, Madre Teresa di Calcutta e Mikayl Gorbaciov che proprio da qui vollero lanciare il loro appello per un mondo migliore».








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-11-2022 alle 09:10 sul giornale del 23 novembre 2022 - 150 letture

In questo articolo si parla di cultura, comunicato stampa, spettacolo, concerto, Basilica di Loreto, attualità, musica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dD95





logoEV
logoEV