utenti online

L’Osimana fa festa, al “Diana” il derby è giallorosso

4' di lettura 21/11/2022 - Un “Diana” al completo ha accolto il derby tra Osimana e Castelfidardo, tra le partite più attese della stagione. Due formazioni che si sono affrontate avvolte nell’abbraccio di un pubblico delle grandi occasioni. I ragazzi di mister Roberto Mobili riescono a vendicare il doppio confronto di Coppa, vincendo per 1-0 grazie ad un gol di Labriola quasi allo scadere, a conferma del grande cuore di questa squadra che ci ha creduto fino all’ultimo. Tre punti che cancellano lo stop immeritato di Montefano e che lasciano i giallorossi nelle posizioni nobili di classifica.

Il Castelfidardo si rende pericoloso già al 2’ grazie ad un’incursione di Cognigni. L’attaccante recupera una buona palla in area piccola, riesce a posizionarsi bene ma calibra male il tiro e spedisce la sfera dritta nelle braccia del portiere. Il match prosegue a centrocampo sino al 17’, quando Tiranti dell’Osimana sfonda la difesa avversaria e sfrutta bene un assist di Nunez per calciare una palla che vola alta, mancando di centimetri l’incrocio tra i pali. Ci riprova Bambozzi dall’angolo al 26’, senza concludere alcunché. Al 37’ è Braconi a tentare di smuovere le sorti della partita con un tiro dal lato che si rivelerà però fin troppo impreciso. Ultime scintille del primo tempo sul filo del 46’: Nunez recupera in palla in posizione molto ravvicinata ma calcia alto e la sfera vola oltre la traversa.

Scontro in area di rigore tra Mercanti e Ruiz dopo nemmeno trenta secondi dalla ripresa: Mercanti cade a terra ma l’arbitro non ha giudicato l’intervento falloso. Al 50’ è nuovamente Cognigni del Castelfidardo a rendersi pericoloso: aiutato dal passaggio filtrante di Braconi, il numero 11 riesce a portarsi oltre la difesa avversaria ma il suo tiro risulta mal calibrato. Attimi di euforia per i tifosi giallorossi al 63’: Montesano spedisce la palla dritta in rete ma il direttore di gara annulla il goal per posizione irregolare. Il Castelfidardo ritorna in carreggiata al 65’ con un intervento di Ristovski: vince il contrasto con Patrizi dell’Osimana, si avvicina ad un palmo da Chiodini, tira ma sbaglia e gli favorisce la sfera dritta nelle mani. Al 71’ sfuma un goal che sembra ormai fatto: il Castelfidardo si lascia scappare l’occasione di portarsi in vantaggio, sperperando un assist di Cognigni su Braconi, che tira sotto porta ma spara alto. Al 78’ vola alto il tiro di Ristovski del Castelfidardo. Momenti concitati all’84’: Buonaventura tira diretto in porta ma incontra il muro di David, che non trattiene e rimette in gioco la sfera. Madonna recupera la palla e tenta il tiro, venendo anche lui fermato da Fabiani. La partita si sblocca soltanto all’87’ con un bel gol di Labriola, che sfrutta egregiamente la mischia in area di rigore e l’assist di Madonna per insaccare in rete la sfera. Ultimo brivido al 93’ su calcio di punizione battuto da Ristovski ma Chiodini fa buona guardia. Si chiude così il secondo tempo del match, con la grande festa del popolo giallorosso al triplice fischio finale.

“È stato un match duro, difficile ma celo aspettavamo” dice a margine dell’incontro mister Roberto Mobili, l’allenatore dell’Osimana. “Oggi dobbiamo fare un plauso ai ragazzi: alcuni di loro hanno giocato non al meglio e hanno dato il massimo. Questo è indice di attaccamento alla maglia e credo che questa vittoria ripaghi i tanti sacrifici fatti da loro” aggiunge il tecnico giallorosso.

OSIMANA – CASTELFIDARDO 1-0 (0-0 pt)

OSIMANA: Chiodini, Tiranti (54' Montesano), Fermani R., Calvigioni, Labriola, Patrizi, Mercanti (68' Paccamiccio), Bambozzi, Nunez (87' Marcantoni), Buonaventura, Pasquini A. (70' Madonna) A disp. Canullo, Guercio, Cavezzi, Pasquini N., Falcioni All. Mobili

CASTELFIDARDO: David, Coppi (87' Suarato), Fermani N., Francesconi (93' Bandanera), Fabiani, Ruiz, Guella, Ristovski, Achaval (29' Crescenzi), Braconi, Cognigni A disp. Niccolini, Capitani, Strologo, Cesca, Gatto, Selita. All. Giuliodori

Arbitro: Luca Rosini di Livorno

Reti: 87' Labriola

Note: Ammoniti: Fermani R., Coppi, Labriola, Guella, Fabiani, Calvigioni, Marcantoni Espulsi: 83' Mobili per proteste






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-11-2022 alle 08:54 sul giornale del 21 novembre 2022 - 604 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, osimana, comunicato stampa, calcio, campionato, squadra, derby

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dDR6





logoEV