utenti online

Pareggio beffa per il Castelfidardo in casa del Marina

3' di lettura 24/10/2022 - Il Castelfidardo sfiora la vittoria ma in piena “zona Cesarini” deve accontentarsi di un pareggio che sa di beffa. Finisce 2-2 in casa del Marina, con i biancoverdi che fino a 40” dal termine hanno cullato il sogno dei tre punti prima della bordata di Catalani che ha chiuso la contesa sul pari, lasciando tanto amaro in bocca ai ragazzi di mister Marco Giuliodori.

Fisarmonicisti che si presentano all’appuntamento ancora senza Achaval, in panchina per onor di firma. Avvio di marca biancoverde con il Castelfidardo che parte forte e il suo predominio territoriale viene premiato all’11’ quando Cognigni raccoglie una respinta corta e fa secco con una conclusione chirurgica il portiere locale. Il Marina fa fatica nella prima frazione e alla mezz’ora tocca a Fabiani, in versione attaccante, battere Barzanti con un preciso diagonale, prima rete stagionale per lui. Il Castelfidardo perde il capitano Braconi al 35’ per infortunio, sostituito da Selita. I padroni di casa si fanno vivi proprio al 45’ con Nacciarriti, conclusione di poco alta.

Nella ripresa gli uomini di mister Barattini partono forte e Sbarbati, ex di turno, si conquista un rigore che segna, accorciando le distanze. Il Marina allora ci prova anche se non è preciso sotto porta, con Gregorini e Piermattei. All’80’ i locali rimangono in dieci per l’espulsione per doppia ammonizione di Pedini, con i fidardensi che gestiscono senza particolari patemi le battute finali, con Cognigni che sfiora il tris con una conclusione dalla distanza. Quando sembra finita il colpo di scena: disimpegno errato della retroguardia biancoverde, dal limite dell’area arriva Catalani con una bordata che fa secco David e lascia tanti rimpianti al Castelfidardo.

“Sicuramente c’è tanto amaro in bocca perché la vittoria ormai sembrava nostra – commenta mister Giuliodori – Dopo un ottimo primo tempo, che abbiamo chiuso meritatamente avanti sul 2-0, nella ripresa abbiamo subito gol sull’ennesimo rigore, nato da una nostra ingenuità. Comunque abbiamo retto bene il rientro del Marina, purtroppo proprio sul finale abbiamo subito questo gol che lascia tanta amarezza a tutti quanti. Dispiace perché i ragazzi si meritavano la vittoria. Sicuramente il campo del Marina non sarà un campo facile per nessuno: peccato per l’esito finale, probabilmente abbiamo avuto “il braccino corto” usando un gergo tennistico, e quindi portiamo a casa questo punto”.

MARINA – CASTELFIDARDO 2-2 (0-2 pt)

MARINA: Barzanti, Medici (75’ Pedini), Maiorano, Rossetti (82’ Catalani), Carloni, Vinacri (82’ Cucinella), Gregorini, Gagliardi, Sbarbati (53’ Lazzarini), Nacciarriti, Piermattei A disp. Droghini, Omenetti, Ceresani, Cammarino. All. Barattini

CASTELFIDARDO: David, Coppi (76’ Strologo), Baldoni, Francesconi, Fabiani, Ruiz, Crescenzi (60’ Guella), Fermani, Cognigni, Braconi (35’ Selita), Ristovski (88’ Cesca). A disp. Nicolini, Polverigiani, Achaval, Suarato, Gatto. All. Giuliodori.

Arbitro: Romario Gorreja di Ancona

Reti: 11’ Cognigni, 30’ Fabiani, 53’ Sbarbati, 93’ Catalani

Note: Ammoniti: Carloni, Pedini Fabiani Espulso Pedini all’80’ per doppia ammonizione






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-10-2022 alle 10:33 sul giornale del 24 ottobre 2022 - 44 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, campionato, territorio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dxWe





logoEV
logoEV
qrcode