utenti online

Atletica: marcia, Grottamare vale il tricolore

4' di lettura 15/10/2022 - Domenica torna la manifestazione nazionale sul lungomare: in palio i titoli italiani allievi sui 10 km e gli scudetti di società con la prova conclusiva di 20 chilometri.

È l’atto finale per la stagione della marcia. Anche quest’anno l’ultimo appuntamento dedicato agli specialisti del tacco e punta va in scena a Grottammare, in provincia di Ascoli Piceno, che domenica 16 ottobre accoglie di nuovo i Campionati italiani allievi dei 10 chilometri su strada. Prevista anche una gara assoluta sui 20 km per la tappa conclusiva dei Societari con in palio il tradizionale trofeo intitolato a Serafino Orlini giunto alla 51esima edizione, nel circuito allestito dagli organizzatori del Centro Marcia Solestà, mentre le juniores si mettono alla prova sui 15 chilometri. Ma come di consueto è ricco il programma dell’evento con più di 400 atleti iscritti, ospitato per il diciassettesimo anno consecutivo sul litorale in riva all’Adriatico, che comprende l’ormai tradizionale Trofeo delle Regioni giovanile di marcia e la 10 km master valida come seconda e decisiva prova che assegnerà i titoli per club “over 35”.

Per le Marche in gara la rappresentativa giovanile con le cadette Margherita Discepoli (Sef Stamura Ancona), medaglia di bronzo ai recenti Tricolori under 16, e Sofia Tomassoni (Grottini Team Recanati), invece tra le allieve al via Elisa Marini (Cus Macerata) e al maschile il compagno di club Gian Marco Rossetti. Faranno parte della squadra anche il cadetto Riccardo Picchio (Atl. Osimo) e la cadetta Giulia Ferri (Asa Ascoli Piceno), i ragazzi Damiano De Rosa (Sef Stamura Ancona), Leonardo Pelagagge e Niccolò Santoni (Atl. Osimo) insieme alle ragazze Sara Moroni (Atl. Castelfidardo Criminesi), Martina Pieri (Sef Stamura Ancona) e Giulia Sperandini (Atl. Avis Macerata). La gara sarà valida come terza e ultima prova del Trofeo MarciaMarche dopo quelle di Senigallia (8 luglio) e Castelfidardo (4 settembre). Da seguire nei 20 chilometri le due atlete del Cus Macerata che quest’anno si sono affermate tra le migliori a livello nazionale: Giulia Miconi, vicecampionessa italiana under 23 sulla distanza, e Anastasia Giulioni, bronzo nella 35 chilometri tricolore.

Nella sfida under 18 tornano in azione alcuni dei protagonisti dell’estate. Al maschile atteso il pugliese Giuseppe Disabato (Amatori Atl. Acquaviva), 16 anni ancora da compiere, splendido argento agli Europei di inizio luglio a Gerusalemme da debuttante nella categoria. Se la vedrà con altri azzurrini come Andrea Di Carlo (Studentesca Rieti Milardi) e Matteo Arisi (Cus Parma), a sua volta classe 2006, che invece ha conquistato il bronzo all’Eyof di Banska Bystrica, e con il tricolore indoor Omar Moretti (Atl. Libertas Unicusano Livorno). Anche tra le allieve è iscritta una medagliata della rassegna continentale: l’abruzzese Martina Sciannamea (Pol. Tethys Chieti), vicecampionessa europea under 18 nei 5000 su pista, per rinnovare il confronto con Giulia Gabriele (Fiamme Gialle Simoni), già vincitrice al coperto, e con Beatrice Bertolone (Battaglio Cus Torino).

La 20 chilometri dei Societari vedrà il rientro di Eleonora Dominici. Per la romana delle Fiamme Gialle, che si è aggiudicata il titolo italiano nel 2019 migliorandosi fino al crono di 1h30:35, c’è l’obiettivo di riprendere confidenza con il clima agonistico a più di un anno dall’ultima gara. Al via anche Vittoria Giordani (Us Quercia Trentingrana), dopo il successo nei Campionati del Mediterraneo under 23 a Pescara, e Beatrice Foresti (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter), scesa a 1h39:42 in primavera a Podebrady dove nella scorsa stagione ha festeggiato l’oro nella 35 km con il team azzurro agli Europei a squadre. Tra gli uomini nuovo impegno per la promessa Aldo Andrei (Fiamme Oro) opposto al ventenne Gabriele Gamba (Atl. Riccardi Milano 1946), mentre tra gli under 20 sono annunciati gli azzurrini Nicola Lomuscio (Amatori Atl. Acquaviva), tricolore di categoria, ed Emiliano Brigante (Trieste Atletica). Da seguire nei 15 km juniores al femminile Alexandrina Mihai (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco), che da pochi giorni ha ottenuto la cittadinanza italiana dopo aver realizzato la tripletta tricolore in questa stagione, oltre a Vittoria Di Dato (N. Atl. Varese) e a Sofia Fiorini (Atl. Libertas Unicusano Livorno). Nella manifestazione organizzata dal Centro Marcia Solestà, le gare dei cadetti schierano entrambi i campioni italiani in carica: il triestino Alessio Coppola (Sportiamo) nei 6 km e l’abruzzese Serena Di Fabio (Pol. Tethys Chieti) sui 4 chilometri, a due settimane dai titoli vinti a Caorle.

ISCRITTI E RISULTATI: https://www.fidal.it/risultati/2022/COD9883/Index.htm

(Nella foto:Sofia Tomassoni e Margherita Discepoli)

(foto di Mauro Ficerai):






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-10-2022 alle 10:47 sul giornale del 16 ottobre 2022 - 114 letture

In questo articolo si parla di sport, atletica, fidal marche, territorio, gare, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dwdc





logoEV
logoEV
qrcode