utenti online

Castelfidardo, sconfitta beffa a Jesi

2' di lettura 10/10/2022 - Una sconfitta che sa di beffa per il Castelfidardo. I ragazzi di mister Marco Giuliodori, nel remake della sfida di Coppa di mercoledì, vengono beffati da una Jesina sotto tono che ottiene il massimo risultato con il minimo sforzo. Per i fidardensi arriva un’altra sconfitta, sicuramente immeritata per quanto fatto vedere in mezzo al campo: infatti i biancoverdi hanno creato diverse palle gol, non riuscendo però a capitalizzarle. Un vero peccato perché i fisarmonicisti avrebbero meritato qualcosa in più.

Il Castelfidardo si presenta all’appuntamento con diverse defezioni, specialmente in difesa, con mister Giuliodori che deve reiventarsi retroguardia. Dopo un avvio senza tante emozioni, al primo affondo per i “leoncelli” Francesconi stende Giovannini in area di rigore. E’ rigore per i locali con Iori che non sbaglia e porta avanti i suoi. I biancoverdi non rimangono a guardare: Achaval al 24’ di testa non trova di poco la porta, poi la conclusione di Braconi viene bloccata da Minerva. Ancora Achaval avrebbe una buona palla al 38’ ma pecca di precisione.

Nella ripresa batte ancora un colpo il Castelfidardo con il neo entrato Guella, al 62’: il suo pallonetto si ferma sulla traversa ed il rimpallo finisce addosso a Minerva, terminando in corner. La Jesina si fa vedere al 65’ con Re che non riesce a deviare in porta la bella palla di Jachetta. Tuttavia i fidardensi continuano il loro pressing: Crescenzi al 66’ a tu per tu con Minerva spara alto, poi tocca a Fabiani, di testa, andare vicino al pari. Nel finale Braconi avrebbe la palla per il pareggio ma non trova la porta. Finisce così con un’immeritata sconfitta per il Castelfidardo.

“C’è sicuramente molto rammarico per come è maturata questa sconfitta – commenta mister Giuliodori – Un risultato bugiardo per quello che si è visto in campo, contro una formazione di spessore, e penso sia la sconfitta più immeritata in questo avvio di stagione. David è stato quasi completamente inoperoso, mentre noi abbiamo creato diverse palle gol. Purtroppo non siamo stati cinici sotto porta e dobbiamo evitare alcuni errori difensivi che ci stanno costando caro, come oggi con l’ennesimo rigore a sfavore ormai una costante in queste giornate. Detto questo c’è grande amarezza ma dobbiamo ripartire da questa prestazione”.

JESINA – CASTELFIDARDO 1-0 (1-0 pt)

JESINA: Minerva, Grillo, Cameruccio, Capomaggio, Borgese, Orlietti, Giovannini (75’ Nazzarelli), Garofoli, Iori, Jachetta (85’ Campana), Dolmetta (63’ Re). A disp. Sansaro, Mazzarini, Campanelli, Sampaolo, Machedon, Ciavarella. All. Strappini.

CASTELFIDARDO: David, Strologo (75’ Suarato), Baldoni, Cesca (50’ Crescenzi), Fabiani, Francesconi, Ristovski (58’ Guella), Fermani, Achaval, Braconi, Cognigni. A disp. Niccolini, Polverigiani, Bandanera, Capitani, Selita, Gatto. All. Giuliodori.

Arbitro: Bruschi di Ferrara.

Rete: 19’ Iori (rig.)

Note: Ammoniti: Iori, Orlietti, Giovannini, Nazzarelli, Re. Espulsi a fine partita Nazzarelli e Baldoni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-10-2022 alle 14:05 sul giornale del 10 ottobre 2022 - 38 letture

In questo articolo si parla di calcio, spettacoli, campionato, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/du1w





logoEV
logoEV
qrcode