utenti online

L’Osimana piega il Maceratese per 3-1

4' di lettura 03/10/2022 - Gran bella cornice di pubblico per una sfida di livello, quella tra i padroni di casa dell’Osimana e gli eterni rivali della Maceratese, di nuovo avversari dopo la finale di Promozione della scorsa stagione.

La prima palla pericolosa porta la firma di Bugaro, che calcia una punizione ben assestata dal limite dell’area ma trova la traversa e spegne subito il sogno di un vantaggio biancorosso al 2’. Buono lo spunto di Buonaventura, che al 9’ riesce a superare la difesa avversaria con la palla al piede ed a portarsi pericolosamente vicino alla zona di tiro, salvo intervento falloso di Marino che lo intralcia da dietro e lo butta a terra. Segue giusta ammonizione per il giocatore della Maceratese. Buonaventura al 26’ con una punizione da ottima posizione piazza un tiro corto. Colpo di sfortuna per Bugaro: al 30’ i biancorossi sfiorano il vantaggio con un buon tiro basso che manca lo specchio della porta di pochissimo. Si fa perdonare subito dopo, al 31’, quando insacca la sfera nella rete: un tiro pulito che riesce a sorprendere l’estremo difensore con una traiettoria precisa ed un tiro dalla potenza ben calibrata. Ristabilisce l’equilibrio di gioco un rigore al 37’per l’Osimana, guadagnato grazie ad un fallo di mano in area di Massini, che si porta a casa anche l’ammonizione. Sul dischetto si piazza Bambozzi che tira sicuro e supera il portiere. 1-1, le due formazioni sono nuovamente alla pari. Molto contestata la decisione dell’arbitro al 46’, che non estrae il cartellino sul brutto fallo di Marino. Già ammonito in precedenza, i giocatori quanto il pubblico hanno contestato la mancata espulsione del difensore biancorosso. Ristabilito l’ordine in campo, l’ultima parole del primo tempo spetta ai giallorossi: Calvigioni calcia una punizione dal lato dell’area di rigore ma trova il palo, con la palla che resta in gioco per poco e poi viene spinta fuori campo nella mischia. Duplice fischio dell’arbitro, i primi 45’ di gioco sono ormai alle spalle ed un vincitore, ancora, non c’è.

Il gioco riprende con un’Osimana tornata in campo bella aggressiva, pronta a non lasciar correre nessuna indecisione o mancanza degli avversari. Come al 50’, quando un passaggio mal calibrato di Massei regala a Pasquini lo spunto per una “volata” in solitaria verso l’area di rigore avversaria che si conclude con una palla che finisce dritta nella rete e la gonfia. Esplode il “Diana”, a marcare il goal del ritrovato vantaggio giallorosso. Poco dopo Strano stende Pasquini, quasi a tu per tu con il portiere. Rosso per il già ammonito biancorosso, che lascia in 10 i compagni in campo e concede il penalty ai padroni di casa. Sul dischetto si piazza nuovamente Bambozzi, che delizia gli spettatori con un altro tiro dei suoi e spedisce la palla dentro la porta. 3-1 per l’Osimana al 57’: i padroni di casa adesso conducono il gioco. La partita di fatto si chiude qui, con l’Osimana che gestisce il vantaggio mentre la Maceratese, in inferiorità numerica, non riesce a creare pericoli. L’Osimana sfiora il goal del 4-1 all’86’ grazie ad una punizione ben calciata di Bambozzi, che cerca la tripletta ma incontra la resistenza dell’estremo difensore. In recupero Bambozzi ci riprova ma trova la traversa, poi piove sul bagnato per la Maceratese, che termina la partita in nove dopo l’espulsione di Mosca. L’arbitro fischia: è una vittoria in casa per l’Osimana.

“Oggi dobbiamo fare i complimenti ai nostri ragazzi, hanno davvero giocato con il cuore e contro una squadra importante come la Maceratese” dice a margine del match Roberto Mobili, allenatore dell’Osimana. “Diversi giocatori erano alla loro prima partita ma hanno dimostrato che se ti alleni bene puoi farti trovare pronto nei momenti importanti, come oggi” aggiunge il tecnico giallorosso. Una vittoria meritata, soprattutto per i ragazzi. “Abbiamo un grande gruppo e credo che questo faccia la differenza, in qualsiasi categoria si giochi” chiosa Mobili.

OSIMANA – MACERATESE 3-1 (1-1 pt)

OSIMANA: Chiodini, Marcantoni (70’ Bellucci), Fermani, Calvigioni, Armellini, Labriola, Montesano (86’ Bassetti), Bambozzi, Mercanti (83’ Guercio), Buonaventura (77’ Madonna), Pasquini. All. Mobili.

MACERATESE: Santarelli, Marino (46’ Massei), Massini, Casimirri, De Marzo (83’ Carpano), Strano, Cirulli (70’ Toscanella), Tortelli, Papa (70’ Mosca), Rivamar (70’ Battezzati), Bugaro. All. Trillini.

Arbitro: Costa di Busto Arsizio.

Reti: 31’ Bugaro, 37’ rig e 56′ rig Bambozzi. 50′ Pasquini.

Note: Ammoniti Fermani, Bambozzi, Calvigioni, Marino, Tortelli. Espulsi Strano al 56′ e Mosca al 92’






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-10-2022 alle 09:13 sul giornale del 04 ottobre 2022 - 128 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, osimana, campionato, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dtii