utenti online

Judo Club Sakura Osimo ASD: parte un nuovo progetto per gli OVER 60 dal 4 ottobre

8' di lettura 27/09/2022 - La nostra associazione, ha messo in atto un progetto sportivo rivolto alla terzà età, il progetto è chiamato “BENESSERE SENZA ETA’ progetto per attività sportiva OVER 60”, di cosa si tratta?

Propone un corso di JUDO - DIFESA PERSONALE – ATTIVITA’ FISICA rivolta a tutte le persone OVER 60, il corso è rivolto a persone di entrambi i sessi con cadenza settimanale la mattina presso il nostro dojo sito in OSIMO VIA BARBALARGA N. 10.

L’attività che si andrà a svolgere sarà adattata alla platea che aderirà a questo progetto, attività motoria leggera, con inserimento dei movimenti di tecniche di judo, rivolto anche a difendersi da eventuali aggressioni, attività fisica con piccole attrezzature, il tutto si svolgerà sul tatami e si praticherà a piedi nudi.

Occorrente:

- Certificato medico per attività motoria

- Una tuta per iniziare - Paio di ciabatte

- Quota iscrizione per copertura assicurativa di € 30,00

- Judogi se si prosegue poi l’attività dopo 4 lezioni di prova.

Periodo:

- Dal 4 ottobre fino al 4 dicembre 2022 lezioni gratuite

- Il martedì mattina dalle 10:00 alle 11:30.

Docenti:

- Tecnici abilitati e qualificati dalla FIJLKAM Federazione Italiana Judo Lotta Karate e Arti Marziali

Con l’avanzare dell’età, si va incontro a una serie di problematiche fisiche e psichiche che vanno a toccare un po’ tutti gli organi del nostro corpo. Si tratta di un progressivo logoramento, un processo del tutto naturale e inevitabile che, tuttavia, può essere rallentato e affrontato in modo più sereno prendendosi semplicemente più cura di sé stessi. L’esercizio fisico, se eseguito con costanza e in modo razionale, che tenga quindi conto dell’età e delle reali condizioni fisiche di chi lo pratica, fa sì che non solo questa degenerazione venga limitata, ma addirittura in alcuni casi regredisca.

I benefici dell’attività fisica per gli anziani

La pratica della regolare attività fisica, anche in età avanzata, è uno dei modi più sicuri per migliorare lo stato di salute e allungare l’aspettativa di vita. È provato, infatti che l’allenamento fisico acquista una particolare importanza nell’anziano perché aiuta a mantenere un buon equilibrio di salute del corpo e tutti i suoi sistemi, a rallentare il processo fisiologico di invecchiamento, nonché a migliorare il sistema vascolare e respiratorio.

Cosa succede al corpo quando si invecchia?

La velocità del progresso di invecchiamento dipende essenzialmente da tre fattori: la componente genetica, lo stile di vita e i fattori psicologici. Con l’avanzare dell’età si assiste ad una riduzione della funzionalità di molti apparati, tra questi l’apparato cardiovascolare e respiratorio, il sistema nervoso e quello muscolo-scheletrico. È inevitabile, quindi, un declino delle capacità fisiche ed, in particolare, della densità ossea e del tessuto muscolare.

La mobilizzazione completa di tutte le articolazioni ed il potenziamento della muscolatura attraverso l’attività fisica regolare mette in azione numerosissimi meccanismi biologici che interagiscono con organi ed apparati.

Nello specifico, i benefici di un costante esercizio fisico sulla salute degli anziani saranno:

  • minore accumulo di grasso totale e addominale;
  • muscolatura più resistente all’affaticamento;
  • minore stress cardiovascolare e metabolico;
  • abbassamento della pressione arteriosa, della colesterolemia e della trigliceridemia;
  • ridotto rischio di patologie coronariche;
  • controllo del diabete di tipo II;
  • migliorano i disturbi vascolari periferici;
  • efficienza cardio respiratoria;
  • aumento della motilità intestinale;
  • benessere psicologico (minor rischio di depressione e ansia);
  • rendimento cognitivo superiore (più memoria e capacità di attenzione).

Il risultato sarà quindi un miglioramento della salute cardiovascolare e muscolare, ed una riduzione del rischio di malattie croniche, depressione e declino cognitivo.

Programmi di allenamento per anziani

Negli ultimi anni sono stati creati dei programmi di allenamento per la terza età studiati appositamente per alternare quattro tipi di esercizi:

  •  aerobici per aiutare a migliorare la funzionalità dell’apparato cardiovascolare;
  • di resistenza (con pesetti) per favorire il potenziamento muscolare;
  • di flessibilità per rendere più elastica la colonna vertebrale e i muscoli del corpo;
  • di equilibrio per rafforzare i muscoli delle gambe e dei piedi e ridurre il rischio di caduta.
  • Infine, quando si allena il corpo si allena anche il cervello

Di certo, durante la terza età si può praticare qualsiasi attività fisica, a patto che sia moderata e costante. E’ evidente che saranno avvantaggiati gli anziani che non hanno condotto una vita sedentaria e che non soffrono di patologie cardiovascolari o articolari. Ma anche in tal caso, sotto attento controllo medico, non vi è alcuno sport precluso.

Inoltre, praticare attività fisica ha funzione di aggregazione sociale, antagonista della solitudine che spesso accompagna gli anziani e risulta essere salutare già dalle prime sedute.

Idealmente gli over 60 anni (in buona salute) dovrebbero fare allenamento almeno UN giorno a settimana alternando esercizi di potenziamento muscolare ed esercizi aerobici.

Il judo è un'arte marziale, uno sport da combattimento e un metodo di difesa personale nato in Giappone nel 1882 con la fondazione del Kōdōkan e il Maestro Kanō Jigorō. I praticanti di tale disciplina sono denominati judoisti o più comunemente judoka. Divenuto disciplina olimpica nel 1964 in occasione delle Olimpiadi di Tokyo, l'UNESCO ha dichiarato che lo sport del judo è la migliore formazione iniziale per bambini e ragazzi dai 4 ai 21 anni e come pratica regolare a qualsiasi età con appropriate limitazioni. Inoltre, il CIO (Comitato Olimpico Internazionale) lo considera uno degli sport più completi, che promuove i valori di amicizia, partecipazione, rispetto e sforzo per migliorare.

La non violenza

Il termine judo si traduce in “via della gentilezza”, perché questa disciplina, sebbene sia un’arte marziale e un metodo di difesa personale, non prevede l’uso della violenza, ma si compone di tecniche e prese il cui obiettivo è rendere inoffensivo l’avversario, attraverso la sua immobilizzazione: “Allenarsi nella disciplina del jūdō significa raggiungere la perfetta conoscenza dello spirito attraverso l'addestramento attacco-difesa e l'assiduo sforzo per ottenere un miglioramento fisico-spirituale. Il perfezionamento dell'io così ottenuto dovrà essere indirizzato al servizio sociale, che costituisce l'obiettivo ultimo del jūdō” (Kyuzo Mifune, The Canon of Judo).

Come si pratica il judo

Il luogo dove si pratica il judo si chiama dojo e l’allenamento si svolge su di un materassino chiamato tatami. I judoka vestono una divisa chiamata judogi dotata di una cintura che va dal bianco al nero per il riconoscimento del grado e dell'esperienza.

I benefici del judo

Praticare il judo, anche solo per pochi anni, porta con sé tantissimi benefici, sia fisici sia spirituali. Questa disciplina infatti, oltre a essere un’attività fisica completa, che sviluppa e incrementa aspetti come la prospettiva, il coordinamento, la flessibilità e l’equilibrio, rinforza lo spirito e la mente, aiutando a sviluppare l’autostima e l’autocontrollo; le lezioni temprano il carattere ed è richiesta una profonda educazione e rispetto nei confronti del maestro e dell’avversario.

Dal punto di vista fisico, i principali benefici sono:

  • fa bruciare calorie ed è uno sport completo: il judo è ideale per chi sta cercando uno sport completo ed è positivo anche per perdere peso e mantenere la linea, dato che attiva il metabolismo. Inoltre, essendo uno sport di contatto, il judo prevede un allenamento a 360 gradi, con conseguente aumento della massa muscolare;
  • migliora la respirazione: questa disciplina è altamente benefica a livello respiratorio, perché insegna a respirare meglio e a concentrarsi nel ritmo dell’inspirazione e dell’espirazione. Ottimizzando la ventilazione polmonare, allevia anche fastidi come l’asma;
  • migliora la circolazione;
  • migliora l’equilibrio e l’agilità, aumenta l’elasticità dei muscoli e la flessibilità delle articolazioni: dal momento che l’obiettivo del judoka è di restare in piedi cercando di buttare a terra l’avversario, è molto importante allenarsi a essere più agili possibile e a mantenere l’equilibrio anche quando si compiono movimenti molto rapidi.

Dal punto di vista emozionale e psichico, invece, i benefici maggiori che derivano dalla pratica del judo sono:

  • rispetto per l’avversario: questa disciplina insegna che anche in uno sport di difesa personale si può lasciare da parte la violenza, utilizzando modalità e tecniche che coinvolgono maggiormente lo spirito e l’equilibrio;
  • aumenta l’autostima, aiuta a socializzare e combattere la timidezza: il judo aiuta a non aver paura del contatto con gli altri e ad esprimersi attraverso il proprio corpo. Inoltre, sebbene il combattimento sia tra due avversari, i legami che si stringono con gli altri membri della squadra possono essere molto forti;
  • allena lo spirito e le capacità morali di una persona: il judo è una scuola eccellente per apprendere il rispetto degli altri e di sé stessi. Inoltre, insegna a correggere atteggiamenti aggressivi, aumentando la tolleranza alla frustrazione in modo costruttivo;
  • aumenta la concentrazione: chi pratica questo sport impara a pensare prima di agire, e a non lasciarsi trasportare dalle emozioni nelle situazioni più difficili.

Dopo quanto scritto sotto, non vi resta che venirci a trovare e provare questa nuova esperienza aggregativa e di beneficio per tutto il nostro essere, il corso è GRATUITO per tutti e 2 i mesi indicati sopra, per iscrizioni, prenotazioni ed informazioni contattateci pure al 3394330704 oppure venite a trovarci nella sede del nostro dojo.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-09-2022 alle 15:38 sul giornale del 27 settembre 2022 - 1356 letture

In questo articolo si parla di attualità, sport, osimo, judo, judo club sakura, territorio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dshL