utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > SPORT
comunicato stampa

Stop per l'Osimana nel derby di Coppa

4' di lettura
173

Palla al centro, si comincia. Primo impegno ufficiale della stagione per l’Osimana di mister Roberto Mobili, che domenica 4 settembre ha affrontato il Castelfidardo di Marco Giuliodori sul terreno amico del “Diana”. Un derby molto sentito, assente dal calendario dalla stagione 2011/12, che ha infiammato i tifosi delle due squadre, bella cornice di pubblico, sin dai primi minuti di gioco. Il risultato non ha sorriso agli uomini di mister Mobili, che hanno mostrato una buona verve anche se non sono riusciti a concretizzare le occasioni da gol create, complice anche un David in buona forma ed alcune decisioni arbitrali rivedibili.

L’Osimana si rende pericolosa già al 2’, con Madonna che tenta la conclusione ma sbaglia e non trova lo specchio della porta, spedendo la palla sul fondo del campo. Non passa molto tempo prima che a batter un colpo sia il Castelfidardo: al 5’ Achaval tenta il goal di testa ma incontra il muro del portiere giallorosso, Canullo. La rete del vantaggio sembra quasi cosa fatta all’11’, quando Buonaventura calcia una punizione in prossimità dell’area di rigore e riesce a superare la difesa dei biancoverdi, concludendo però sulla traversa e sfumando l’opportunità. Porta sempre la firma del numero 10, Buonaventura, il terzo tentativo di portarsi in vantaggio dell’Osimana, che con un colpo di testa in area di rigore trova la traiettoria giusta ma non riesce a superare l’estremo difensore fidardense, David, che para la palla e spezza l’incantesimo. La rete del primo vantaggio arriva al 28’ e premia il Castelfidardo, che si porta in vantaggio rispetto ai giallorossi con una “pennellata” di Crescenzi su calcio di punizione. Un vantaggio mantenuto sino al 40’, quando Buonaventura da due passi mette a segno la prima rete in favore dei giallorossi e riporta l’equilibrio in campo. La partita procede in maniera lineare e senza grandi azioni sino alla fine del primo tempo.

Dopo la pausa, i secondi quarantacinque minuti regalano sin da subito grandi emozioni, con il Castelfidardo che tenta di portarsi in vantaggio con un colpo di testa di Crescenzi al 48’, che però finisce inesorabilmente sul fondo. Il goal del vantaggio per il Castelfidardo porta la firma di Crescenzi, che al 57’ calcia una punizione dai trenta metri e trova lo specchio della porta. Al 70’ i giallorossi tentano la rimonta con un doppio tiro in porta consecutivo, su cui David si supera. Poco dopo i “senza testa” si rendono pericolosi con un’azione di Nunez su cui c’è un contrasto assai dubbio lasciato correre dal signor Chiarotti tra le proteste dei giocatori di casa. Ci prova Pasquini, a riportare al centro l’ago della bilancia, che arriva davanti al portiere ma sbaglia la traiettoria e spreca l’occasione, spedendo la palla di poco fuori. All’87’exploit di testa di Buonaventura che finisce tra le braccia di David. Triplice fischio dell’arbitro e la partita finisce, consegnando la vittoria del derby d’apertura di stagione al Castelfidardo, con un’Osimana che si concentra ora all’inizio del campionato, in attesa del match di ritorno.

“E’ stata una partita equilibrata – commenta mister Roberto Mobili – Il Castelfidardo è stato più brillante di noi, soprattutto in mezzo al campo, però ce la siamo giocata. Sappiamo che questo è il campionato d’Eccellenza e dovremo dare il meglio di noi in ogni gara. Sapevamo che ancora non siamo brillantissimi ma è un percorso che stiamo facendo. Dispiace aver perso il derby, soprattutto per i tifosi, ma anche perenoi, ma lavoriamo come sempre”.

OSIMANA - CASTELFIDARDO 1-2 (1-1 pt)

OSIMANA: Canullo, Bassetti (67' Montesano), Fermani (76' Mercanti), Calvigioni, Labriola, Patrizi, Madonna (67' Armellini), Bambozzi, Nunez, Buonaventura, Pasquini A disp. Chiodini, Marcantoni, Tiranti, Proesmans, Guercio, Cavezzi All. Mobili

CASTELFIDARDO: David, Coppi, Baldoni, Cesca, Bandanera, Fabiani, Crescenzi, Ristovski, Archaval (89' Cursio), Braconi, Cognini (67’ Kurti) A disp. Niccolini, Strologo, Polverigiani, Capitani, Selita, Suarato, All. Giuliodori

Reti: 28' Crescenzi, 40' Buonaventura, 57' Crescenzi

Arbitro: Matteo Chiarotti di Macerata



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-09-2022 alle 08:42 sul giornale del 05 settembre 2022 - 173 letture






qrcode