L’osimano Mattia Giraldi vince il titolo di campione europeo minimoto junior B ad Assen

2' di lettura 07/08/2022 - Può un sogno ad appena 10 anni diventare realtà? In questo caso sì. Ed è accaduto in Olanda, per la precisione sulla pista di Assen con il pilota osimano Mattia Giraldi che conquista, al suo primo assalto oltre i confini nazionali, il titolo di campione europeo (categoria Junior B).

Sulla prestigiosa pista che ha visto Valentino Rossi ottenere nel 2017 il suo ultimo gran premio, Mattia ha sfoderato, nelle tre prove previste, tanta lucidità e determinazione, doti che per la giovane età non è sempre facile conservare soprattutto in presenza di pressioni così forti.

Invece già dalla prima sezione di prove del sabato balza subito in testa, facendo registrare con il tempo di 37,715 il giro più veloce.

Si ripete poche ore più tardi mettendo ancora una volta la moto davanti ai piccoli colleghi ed anche in questo caso facendo registrare il miglior tempo.

Risultati che consentono di poter amministrare gara 3.

Ed in effetti il giovane pilota di Campocavallo, con il sostegno del team e sotto la guida del tecnico Stefano Cruciani, imposta la terza e decisiva prova più sul controllo che, rispetto alle prove iniziali, sull’attacco.

In gara 3 parte dalla pool position. Alla fine ottiene il terzo posto, ma i punti acquisiti nelle prime due prove, pur assottigliandosi, sono sufficienti a portare Mattia sul tetto d’Europa.

Indescrivibili le scene a bordo pista con la gioia incontenibile e le lacrime di tutto il Team ed in particolare di papà Stefano e mamma Alessia che da due anni sostengono, con tanti sacrifici, ma con altrettante soddisfazioni, il cammino sportivo del figlio in questa avventura.

Che cosa riserverà il futuro al piccolo Mattia è prematuro dirlo ora. Certo è che le doti che ha sfoderato, e non solo in questa occasione, lasciano intravedere per lui grandi traguardi. Ma sarà solo il tempo a dare i suoi verdetti.

Per il momento il piccolo pilota osimano chiede di non svegliarsi da questo sogno. Ma ringrazia quanti stanno credendo in lui. Nell’ordine: famiglia, Team ed anche la moto. La passione è anche questo. Soprattutto se a 10 anni ti accorgi di essere sulla vetta d’Europa.

E di essere solo all’inizio di quella che potrebbe diventare una grande avventura sportiva.

(Nella foto:Mattia con il papà Stefano, mamma Alessia e la sorella Sofia appena conquistato il titolo europeo)








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-08-2022 alle 17:54 sul giornale del 08 agosto 2022 - 478 letture

In questo articolo si parla di attualità, sport, territorio, gara, campione, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/djRD





logoEV