utenti online

Sostegno alla creazione di nuove imprese, dalla RegioneE 7 mln di euro

2' di lettura 18/07/2022 - Aguzzi: “Abbiamo voluto dare continuità a un’iniziativa di politica attiva del lavoro rivolta ai disoccupati. Tra i 18 e i 65 anni”.

Sono state definite le linee guida per interventi di sostegno alla creazione di nuove imprese marchigiane. Favorire nuova occupazione è l’obiettivo, per raggiungere il quale la Regione metterà a disposizione risorse per 7 milioni di euro da ripartire equamente nelle prossime due annualità.

“Sono molto soddisfatto di questa misura adottata – ha commentato l’assessore regionale al Lavoro, Stefano Aguzzi, che oggi ha portato in giunta la delibera -: visto il successo delle precedenti a sostegno della creazione d’impresa, abbiamo voluto dare continuità a un’iniziativa di politica attiva del lavoro rivolta ai disoccupati, più o meno giovani, che nel periodo di programmazione dei fondi europei 2014/2020 ha conseguito buoni risultati in termini occupazionali. Una misura dunque buona per ridare vitalità a numerosi settori economici della nostra regione”.

“Rispetto ai precedenti avvisi già pubblicati ed in corso di gestione - sottolinea Aguzzi - la delibera adottata oggi ha apportato alcune modifiche che producono benefici economici sulla platea dei potenziali destinatari e tengono conto di alcune richieste provenienti dal territorio e delle priorità politiche definite dalla Giunta regionale. In particolare, viene incrementato il contributo forfettario concedibile a ciascuna impresa, che passa da un importo di 15.000 euro a 20.000 euro e viene allargata la platea dei potenziali beneficiari, includendo anche soggetti, iscritti all'Anagrafe degli italiani (AIRE) rientrati in Italia al momento dell’apertura della nuova impresa. Inoltre, tra i criteri di selezione, si assegnerà un punteggio premiale alle imprese create da soggetti con specifiche fragilità e a quelle che si localizzeranno nei borghi storici delle Marche. L’intento è quello di attivare un intervento che potrà essere replicato con i bandi della nuova programmazione FSE +”.

I soggetti che potranno presentare domanda di contributo per la creazione di una nuova impresa devono essere disoccupati, residenti nei Comuni della regione Marche e avere un’età compresa tra 18 e 65 anni. Saranno finanziate solo le imprese o studi professionali singoli/associati, in tutti i settori di attività esclusa l’agricoltura, che si costituiscono dopo l’invio della domanda di contributo. Le domande di contributo potranno essere inviate tramite il portale telematico SIFORM, successivamente alla pubblicazione dell’avviso pubblico sul BURM, prevista entro l’inizio di settembre.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-07-2022 alle 15:53 sul giornale del 19 luglio 2022 - 159 letture

In questo articolo si parla di regione marche, economia, imprese, politica, comunicato stampa, finaziamenti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dgrQ