utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > SPORT
comunicato stampa

Ecco il nuovo staff tecnico del San Biagio. Da Prima squadra a settore giovanile, i biancorossi pronti a ripartire

3' di lettura
284

Dalla Prima squadra al settore giovanile, il Galletto biancorosso è pronto a ripartire più forte di prima. Archiviata ufficialmente il 30 giugno la stagione 2022/23, che ha regalato soddisfazioni nel settore giovanile, nel campionato Juniores e nel calcio a 5, ma anche dolori con la retrocessione della Prima squadra in Seconda categoria, il consiglio direttivo del San Biagio ha grande voglia di riscatto sportivo, puntando sempre più a sviluppare i nuovi ambiti, in particolare settore giovanile e calcio a 5, resettando e ripartendo con rinnovato entusiasmo per quanto riguarda la Prima squadra.

Partendo da questa, già ufficializzata la permanenza come allenatore in prima di Michele Marinelli. Al suo fianco come allenatore in seconda ci sarà Alessio Diotallevi, giovane anconetano di 28 anni che l’anno scorso ha allenato la Juniores provinciale del Ponterosso, capace di strappare 4 punti nelle due sfide contro i parigrado del San Biagio. A guidare l’under 19 biancorossa nel prossimo campionato Juniores provinciale sarà invece Paolo Moresi, 60 anni, osimano, con una lunga esperienza alle spalle anche come tecnico di Prime squadre (ad esempio a Osimo Stazione) ed entrato a far parte della famiglia sambiagese già l’anno scorso come trainer del gruppo Esordienti, ruolo che manterrà anche la prossima stagione.

Come preparatore atletico, con un occhio di riguardo in particolare alla categoria Juniores, ci sarà Michele Cerusico, 24enne con studi in scienze motorie ad Urbino, già calciatore del San Biagio e che l’anno scorso ricopriva già il ruolo di preparatore atletico nell’under 19 del Galletto. Allenatore dei portieri sarà invece Carlo Giacchetta, 58 anni, anconetano, lo scorso anno impegnato nella Nuova Folgore. Grazie al regolare tesserino di preparatore dei portieri del settore giovanile e dilettantistico della Figc, ha potuto vivere esperienze importanti con Ancona 1905 e Dorica Torrette e partecipare come tecnico ai camp di Atalanta e Milan. Come fisioterapista resterà per la quarta stagione consecutiva Luca Marconi, 26enne osimano laureato all’Università di Genova con studio professionale nella galleria Marco Polo ma che garantirà anche presenza al campo sportivo.

Per quanto riguarda il calcio a 5, come già annunciato nei giorni scorsi, confermato come guida tecnica Gabriele Lorenzini che sarà affiancato come l’anno scorso dal dirigente responsabile del settore Futsal, nonché vicepresidente della società, Mirco Rossi.

Concludiamo con il settore giovanile, il cui progetto tecnico e i dettagli organizzativi e logistici della prossima stagione saranno illustrati in una assemblea aperta a tutti mercoledì prossimo, 13 luglio, alle ore 19 al campo sportivo di San Biagio. Responsabile del settore giovanile resta Michele Marinelli, che sarà affiancato come coordinatore dell’attività di base da Luca Capotondo, 31enne anconetano già con esperienze importanti nei settori giovanili di Junior Ancona e Giovane Ancona. Capotondo sostituirà Luca Mosca, al quale la società sportiva invia i migliori auguri dopo diversi anni di collaborazione, nel ruolo di responsabile tecnico del gruppo Pulcini (9-10 anni). A seguire invece il gruppo Primi calci (7-8 anni) sarà l’altra new entry Nicolas Galeazzi, 20enne anconetano con anni di esperienza nel mondo del karate e nella preparazione dei movimenti dei bambini tra i 5 e i 9 anni e, a livello agonistico, preparatore atletico di bambini dai 10 ai 15 anni. Infine per il gruppo Piccoli amici (5-6 anni) sarà ancora responsabile tecnico Federico Battaglini, laureando in scienze motorie a Urbino, che sta seguendo tra l’altro come referente anche i centri estivi del San Biagio. Ai vari responsabili dei quattro gruppi saranno poi affiancati degli assistenti ancora da definire.

“La società–commenta il responsabile tecnico Marinelli- ha investito per migliorare lo staff. In tutte le squadre ci sono novità di primo livello, spendo un commento in particolare per Luca Capotondo, riconosciuto da molti addetti ai lavori come uno dei migliori tecnici dell’attività di base nonostante sia molto giovane, sono felicissimo di averlo portato nel nostro staff perché le sue valide metodologie faranno crescere in maniera esponenziale il settore giovanile del Galletto”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-07-2022 alle 16:19 sul giornale del 08 luglio 2022 - 284 letture






qrcode