Concluso il progetto dell’Istituto Campana finanziato da Wikimedia Italia: pubblicate on line oltre 300 immagini a licenza libera e nuove voci wikimedia.

2' di lettura 25/06/2022 - Concluse da poco le attività del progetto dell’Istituto Campana per l’Istruzione Permanente di Osimo, primo classificato tra i 7 vincitori del bando “Musei, Archivi, Biblioteche 2022”, promosso da Wikimedia Italia e finalizzato alla diffusione di contenuti liberi.

Grazie al contributo concesso sono state redatte e pubblicate nuovi voci Wikipedia relative alla storia e ai personaggi dell’Istituto Campana (Nobil Collegio Campana, Archivio storico, Biblioteca storica, Federico Campana, solo per citarne alcuni).

Inoltre nel database di Wikimedia Commons sono state caricate 336 immagini, corredate da didascalie e descrizioni in italiano e inglese, tratte dalla collezione grafica e artistica dell’Istituto Campana: 300 disegni architettonici e stampe del XVIII e XIX secolo (prospetti, piante e dettagli architettonici di chiese e palazzi italiani); 18 mappe geografiche storiche; 11 lapidi funerarie, commemorative, celebrative affisse sulle pareti interne ed esterne di Palazzo Campana; 3 stemmi da muro del Collegio Campana; 4 busti.

Attraverso il caricamento online di informazioni e immagini relative al patrimonio e alla storia dell’Istituto Campana per l’Istruzione Permanente sarà possibile coinvolgere la comunità degli utenti di Internet, e in particolare dei progetti della costellazione Wikimedia, per un continuo approfondimento sui documenti stessi. Esemplare il caso di quelle stampe che rappresentano elementi architettonici e che ad oggi sono state caricate su Wikimedia Commons ma non ancora esattamente identificate. La possibilità che alcuni utenti riconoscano il soggetto e propongano un cambiamento nel titolo o nelle descrizioni riveste un notevole interesse se confrontato con la possibilità per l’ente di aumentare esponenzialmente le conoscenze disponibili sul proprio patrimonio. Attraverso la diffusione della propria attività e della propria storia, l’Istituto Campana potrà raggiungere un pubblico sempre maggiore: si pensi che nel primo mese di attività le immagini caricate su Wikimedia Commons hanno avuto circa 1300 visualizzazioni.

Nell’ambito di una società e di un orizzonte culturale in cui non si può mai considerare la propria conoscenza come approdata a un punto definitivo, ma sempre in divenire, la possibilità di confrontarsi con il mondo degli studiosi e degli appassionati diventa un’ottima occasione per approfondire la conoscenza sulla storia e sulle radici di un ente prestigioso come quello osimano.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-06-2022 alle 16:18 sul giornale del 25 giugno 2022 - 220 letture

In questo articolo si parla di cultura, osimo, Istituto Campana di Osimo, territorio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dcQj





logoEV