utenti online

Corpus Domini a Casa Hermes celebrato con Monsignor Dal Cin

2' di lettura 19/06/2022 - Il Presidente di Fondazione Opere Laiche e Casa Hermes Italo Tanoni ha ringraziato Sua Eccellenza per la visita. Durante l’omelia è stato ricordato il valore della vita degli anziani come esempio per le giovani generazioni.

E’ stata una giornata davvero emozionante e toccante quella vissuta a Casa Hermes con la celebrazione del Corpus Domini da parte dell’Arcivescovo di Loreto Monsignor Fabio Dal Cin. Si è trattato di un’anticipazione di quella ufficiale che cade domenica 19 giugno. “Ringraziamo Sua Eccellenza Monsignor Dal Cin per questa visita pastorale e per le preziose parole e la grande attenzione spese verso gli ospiti della nostra residenza – ha spiegato Italo Tanoni, Presidente della Fondazione Opere Laiche Lauretane e Casa Hermes”. Monsignor Dal Cin era accompagnato dalla suore e dai sacerdoti della congregazione dei Celestini che hanno concelebrato la Santa Messa ed ha poi ringraziato lo stesso Presidente Tanoni, i membri del Cda e tutta struttura per il servizio reso ai dimoranti.

“Prima della pandemia era abitudine celebrare il Corpus Domini in presenza con una festa religiosa ed ora siamo tornati a questa importante usanza, interrotta per le note ragioni di sicurezza” ha ricordato ancora il Presidente Tanoni. Durante l’omelia Monsignor Dal Cin ha sottolineato il valore della vita degli anziani e quindi degli stessi ospiti di Casa Hermes, riprendendo le parole di Papa Francesco di pochi giorni prima, secondo cui ‘la cultura dello scarto sembra proprio cancellare gli anziani, non uccidendoli ma appunto cancellandoli socialmente come se fossero un peso da portare avanti’. Al contrario gli anziani rappresentano la memoria storica, quella di una comunità e quella delle stesse singole persone. Tanoni ha poi sottolineato come Monsignor Dal Cin, sempre facendo riferimento a Papa Francesco, abbia invocato anche l’importanza della figura dei nonni nella società contemporanea in quanto stabile riferimento per le giovani generazioni, “un motivo in più, questo, per celebrare la ricorrenza del Corpus Domini anche a Casa Hermes”. Alla fine della cerimonia Monsignor Dal Cin si è poi intrattenuto con gli ospiti della struttura spendendo significative parole di incoraggiamento per tutti ed in particolare per chi si trova in condizioni di maggiore disagio fisico e psicologico. “Per noi è stato un onore questa visita – ha concluso Tanoni – ci auguriamo che Sua Eccellenza Monsignor Dal Cin possa tornare nuovamente in visita per i diversi appuntamenti che la Fondazione sta preparando”.


Fondazione Opere Laiche e Casa Hermes di Loreto





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-06-2022 alle 09:07 sul giornale del 19 giugno 2022 - 97 letture

In questo articolo si parla di attualità, Fondazione, celebrazione, territorio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dbSU





logoEV
logoEV
qrcode