utenti online

Siglato accordo su agricoltura biologico rigenerativa

2' di lettura 03/06/2022 - Agricoltura biologico rigenerativa e tecnologia 4.0: siglato l’accordo quadro di collaborazione tra Arca e Agricolt Brandoni.

Arca Srl Benefit, con il Progetto ARCA (Agricoltura per la Rigenerazione Controllata dell’ Ambiente), è impegnata nella ricerca e sperimentazione di tutte le innovazioni agronomiche funzionali per lo sviluppo del modello agricolo biologico rigenerativo sia nei territori marginali della collina asciutta sia nelle fertili pianure irrigue in ambito regionale e nazionale.

In tale ottica ha ufficializzato in questi giorni la collaborazione con Agricolt Brandoni snc, attiva nei servizi per l’agricoltura, in particolare quella di precisione basata sull'impiego di trattrici e operatrici in grado di modificare la propria modalità operativa per gestire la variabilità: una sorta di macchina intelligente ad alto contenuto tecnologico.

La convenzione con Agricolt Brandoni snc giunge a completamento del quadro sperimentale innovativo già avviato e relativo al settore delle lavorazioni del suolo sviluppato da Arca Srl Benefit e Angeloni srl, che ha già permesso di realizzare tre macchine agricole (uno strigliatore pesante, un dissodatore e un coltivatore) pensate specificatamente per l’esecuzione delle pratiche agronomiche bio rigenerative dell’ORSS (Organic Regenerative Soil System) di Arca Srl Benefit nei difficili terreni collinari e marginali.

Ora, nel campo dell’agricoltura 4.0 (Smart farming e Precision farming), con Agricolt Brandoni snc si lavorerà in riferimento a quell'insieme di tecnologie, informazioni e strategie che aiutano ad eseguire interventi mirati, tenendo conto delle reali esigenze sia delle colture, sia delle caratteristiche fisiche e biochimiche del suolo.

Lo scopo delle ricerche, delle sperimentazioni e dell’applicazione in campo, conseguenti a questi accordi operativi, mirano ad applicare le tecniche agronomiche biologico rigenerative in rispondenza alla necessità di preservare il triangolo della vita composto da suolo, aria e acqua.

L’agricoltura, così, diventa protagonista principale della sostenibilità, così come la sensibilità dei fruitori dei cibi in un processo virtuoso e olistico.

E’ infatti necessario restituire il ruolo di protagonista all’agricoltore nel mercato a monte e in quello a valle con un nuovo rapporto di fiducia nei confronti del consumatore finale che scegliendo determinati prodotti anziché altri partecipa attivamente alla tutela delle risorse ambientali e alla salute collettiva.

(foto di Bruno Garbini, Presidente di Arca Srl Benefit)






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-06-2022 alle 16:55 sul giornale del 04 giugno 2022 - 141 letture

In questo articolo si parla di attualità, agricoltura, territorio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c0y8





logoEV
logoEV
qrcode