Confartigianato Imprese AN-PU: "L'abusivismo è un danno per le imprese, per lo Stato ed è un rischio per le persone"

confartigianato 1' di lettura 10/05/2022 - In Italia sono 3,2 milioni i lavoratori irregolari e gli operatori abusivi che popolano un sommerso che ‘vale’ 202,9 miliardi di euro e rappresenta l’11,3% del Pil.

Nelle province di Ancona e Pesaro Urbino si stima che complessivamente siano circa 12 mila gli operatori completamente abusivi.

A denunciare le cifre del fenomeno è uno studio di Confartigianato che lancia l’allarme sulla minaccia del sommerso per le attività dei piccoli imprenditori.

In particolare, i rischi maggiori di infiltrazione abusiva li corrono in Italia 587.523 imprese artigiane, soprattutto nei settori dell’edilizia, dell’acconciatura ed estetica, dell’autoriparazione, dell’impiantistica, della riparazione di beni personali e per la casa, del trasporto taxi, della cura del verde, della comunicazione, dei traslochi.

Abusivismo e lavoro sommerso non risparmiano nessuna regione d’Italia, ma il Mezzogiorno ha il record negativo con il tasso di lavoro irregolare sull’occupazione totale pari al 17,5%, mentre il Centro Nord si attesta sul 10,7% e il Nord Est si ferma al 9,2%. Sempre secondo l’analisi di Confartigianato, è nel Nord che si annida il maggior numero di abusivi che si fingono imprenditori.

Il Presidente di Confartigianato Imprese Ancona – Pesaro e Urbino, Graziano Sabbatini chiede “massima attenzione e controlli serrati per un fenomeno che sottrae lavoro e reddito ai piccoli imprenditori e risorse finanziarie allo Stato, oltre a minacciare la sicurezza e la salute dei consumatori”.


da Confartigianato Imprese
Ancona - Pesaro e Urbino





Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 10-05-2022 alle 19:22 sul giornale del 11 maggio 2022 - 117 letture

In questo articolo si parla di lavoro, confartigianato, imprese, urbino, ancona, pubbliredazionale, pesaro, pesaro e urbino, confartigianato imprese

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c6IP