utenti online

Coppa Italia A2 di Judo: nuova cintura nera in casa Judo Sakura Osimo ASD

4' di lettura 26/04/2022 - Un fine settimana ricco di soddisfazione al PALAPELLICONE presso la sede Federale FIJLKAM di Ostia Lido (RM), dove si sono svolte le finali della Coppa Italia A2 classe Juniores/Seniores con la partecipazione di 1 atleta femminile qualificata di diritto e di 4 atleti maschili, qualificati nella fase regionale.

Percorso senza grandi intoppi per VERDECCHIA RICCARDO, tesserato con il Judo Sakura Osimo dal 2020 e al suo secondo anno juniores, che vede nella categoria kg. 60 ben 32 partecipanti; Riccardo parte come testa di serie n.7 nel tabellone ed inizia deciso al primo incontro piazzando un wazari con un atleta di Jigoro Kano di Milano, nel secondo incontro porta a casa di nuovo la vittoria di wazari contro un atleta dell’Akiyama Settimo Torinese, ma si arrena nel terzo incontro con un atleta del Fitness Nuova Florida per soffocamento, che poi concluderà al primo posto.

Riccardo viene recuperato e piazza 2 wazari contro un atleta del Cus Perugia raggiungendo il traguardo della cintura nera, ma la gara non era finita; nel secondo ripescaggio vince per squalifica di leva in piedi del suo avversario del New Dimension di Andria conquistando la finalina. Ora c’è in ballo anche la medaglia di bronzo e l’incontro non sarà facile perché avrà di fronte un bravo atleta del Fitness Nuova Florida, ma durante le fasi della gara non abbiamo visto che quest’ultimo era stato squalificato per un richiamo disciplinare e il nostro Riki si trova solo sul tatami con l’assegnazione ufficiale arbitrale della vittoria per il 3° posto.

Riccardo già da cadetto aveva ottenuto dei buoni risultati anche nei Gran Prix disputati, poi la pandemia e 2 anni persi non sono stati facili per poter riprendere la giusta condizione fisica, tecnica e soprattutto mentale. Alla ripresa delle gare nel 2022 già al Gran Prix Jun/Sen di Leinì (TO) conquista un 5 posto su 38 atleti partecipanti, dimostrando di essere riuscito a superare questa condizione forzata e nel successivo Gran Prix Juniores di Genova conferma la sua condizione raggiungendo un bel 2 posto su 34 atleti partecipanti. Nella Coppa Italia A2 ha raggiunto un podio meritato come il grado di cintura nera 1 Dan; conquistando anche l’accesso alla finale di Coppa Italia A1, dove solo i primi 16 atleti della Ranking Nazionale si batteranno a giugno per una prestigiosa medaglia.

A conquistare anche questa possibilità è stata anche la medaglia mancata di questa Coppa Italia A2 di QUATTRINI PRISCILLA kg. 57 che vince per ippon e con lucidità i primi 2 incontri, con un atleta dell’Isano Okano di Milano il primo e con un atleta del Judo Alano BL al secondo; purtroppo nell’incontro di semifinale, dopo essere stata propositiva, fa un errore su un proprio attacco consegnando la vittoria alla sua avversaria bloccandola a terra; si vola in finalina per la conquista del bronzo, parte l’incontro e Priscilla viene sanzionata 3 volte in meno di 1 minuto e mezzo, quando gli attacchi li aveva portati lei con un avversaria passiva, per cui viene relegata al 5 posto su 27 atlete partecipanti nella categoria più numerosa di quelle femminili.

Nella categoria kg. 90 avevamo BULDORINI LORENZO che forse troppo teso parte con gli incontri un po' troppo contratto, vincendo il primo per doppio wazari e perde il successivo per 3 shido; viene ripescato e vince di nuovo il primo incontro ed é ad un passo dal 7° posto per la cintura nera; purtroppo non riesce ad esprimersi come sappiamo e dimostra in palestra e perde per un wazari che non riesce a recuperare, si ferma al 9° posto su 28 atleti.

Bella prova di OSIMANI ALESSANDRO kg. 81 che vince i primi due incontri per ippon e wazari con nuove tecniche acquisite, si arrena purtroppo nel terzo incontro dove perde e non viene ripescato, 11° posto su 41 atleti partecipanti.

Venè Federico kg. 73 forse con poca lucidità perde il primo incontro per un suo errore di difesa su un attacco dell’avversario e qui finisce la sua gara.

Il gruppo degli agonisti Juniores e Seniores ha dimostrato comunque che con un lavoro serio e costante alla fine i miglioramenti ci sono; lo staff tecnico guidato da Lazzari Tiziana ha sicuramente degli spunti per continuare a trovare le strategie giuste per raggiungere altre vittorie.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-04-2022 alle 15:11 sul giornale del 27 aprile 2022 - 428 letture

In questo articolo si parla di attualità, sport, osimo, judo, judo club sakura, territorio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/c3OH





logoEV
logoEV
qrcode