utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > SPORT
comunicato stampa

La Nef Volley Libertas Osimo piega la Paoloni Macerata ed inanella la settima vittoria consecutiva

3' di lettura
211

LA NEF Volley Libertas Osimo prosegue la sua marcia inarrestabile e piega la Paoloni Macerata. Ancora una volta i “senza testa” in questo finale di stagione si confermano infallibili e mettono KO la seconda forza del torneo con un 3-1 di rimonta fatto di voglia, carattere e determinazione, per una squadra che sta chiudendo in crescendo l’annata sportiva.

Primo set tirato e combattuto tra le due squadre che si rispondono colpo su colpo. LA NEF Osimo rimane in scia poi il servizio vincente degli ospiti si rivela letale nel finale, 16-21, con Stella che trova un paio di ace in serie. I “senza testa” cercano con Cremascoli di rimanere in scia ma l’errore in battuta dello Stella osimano vale il 19-25 con cui si chiude il primo set.

Stesso canovaccio nel secondo set con LA NEF Osimo che riesce a trovare alcuni ace in battuta, mentre la Paoloni Macerata sferra degli attacchi veloci che mettono in difficoltà il muro osimano. I ragazzi di coach Riccardo Baldoni trovano il break sul 19-13 con due ace in successione di Stella. I “senza testa” falliscono due set ball poi tocca a Valla mettere a terra il punto del 25-18 per l’1-1.

Continuano a marcarsi a uomo le due compagini anche nel terzo set (8-7), con giocate di grande intensità sul parquet e scambi ripetuti tra le due formazioni. Stella e Silvestroni piazzano il primo break, 19-15 con il seguente ace di Vignaroli che costringe coach Giganti a chiamare time out. La mossa non sortisce effetti e Silvestrelli mette a terra il punto del 25-18 per il 2-1 osimano.

Quarto set con la Paoloni Macerata che cerca la prima fuga, 8-11. I ragazzi di coach Baldoni cercano di rimanere in scia in un paio di occasioni poi il muro osimano blocca gli attacchi dei maceratesi in un momento clou, portando il punteggio sul 21-22. Con un crescendo rossiniano Silvestrelli e soci passano sul 24-22. L’errore di Stella in ricezione su Valla regala il 25-22 con cui si chiude il match.

“E’ stata una partita importante per noi perché ci fa fare un salto di qualità, anche se a fine stagione – commenta coach Baldoni – Macerata si è presentata a questa sfida con una formazione leggermente rimaneggiata ma con giocatori che hanno sbagliato poco grazie ad un gioco molto paziente e con colpi molto intelligenti. All’inizio questa cosa l’abbiamo sofferta poi ci siamo adattati ed i ragazzi sono stati bravi perché hanno fatto cose che magari hanno più difficoltà a fare e ci hanno messo cuore. Il lavoro che abbiamo svolto in questo periodo, nonostante fossimo a fine stagione, ha pagato grazie alla professionalità dei ragazzi”.

LA NEF OSIMO – PAOLONI MACERATA 3-1 (19-25; 25-18; 25-18; 25-22)

LA NEF OSIMO: Vignaroli 2, Schiaroli, Cremascoli 5, Silvestrelli 30, Di Nisio, Genovesi, Polidori 4, Caciorgna, Di Martino, Stella 14, Silvestroni 10, Sparaci, Valla 9 All. Baldoni

PAOLONI MACERATA: Sigona 1, Meschini, Tobaldi 18, Biagietti 6, Carloni, Latini 6, Uguiccioni, Leoni, Persichini 8, Storani, Stella 8, Bravi, Gigli All. Giganti

Arbitri: Porti Luca, Santoniccolo Rosalba



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-04-2022 alle 09:17 sul giornale del 25 aprile 2022 - 211 letture