utenti online

Pista Girardengo a rischio erosione, Ginnetti: "L’Amministrazione solleciti gli Enti competenti ad intervenire"

2' di lettura 31/03/2022 - Con un’interrogazione il capogruppo di Progetto Osimo Futura ha chiesto chiarimenti ed ha ribadito l’importanza di interventi urgenti per evitare che gli straripamenti del fiume Musone possano compromettere parte del percorso ciclopedonale di Campocavallo.

«L’Amministrazione comunale deve sollecitare gli Enti preposti ad intervenire il prima possibile per evitare che gli straripamenti del fiume Musone possano erodere parte del tracciato della pista Girardengo». Il capogruppo di Progetto Osimo Futura, Achille Ginnetti, ribadisce in Consiglio comunale l’importanza di interventi urgenti per salvaguardare la fruibilità del percorso ciclopedonale di Campocavallo. Con un’interrogazione il consigliere di POF, riferendosi alla nota del Comitato Amici della Pista Ciclabile circa le criticità di alcuni tratti del Musone e del ponte che lo attraversa, ha chiesto all’assessore Glorio quali iniziative, a seguito delle recenti esondazioni, l’Amministrazione avesse intrapreso per coinvolgere gli Enti competenti. Inoltre, per quale motivo, in occasione dei lavori di messa in sicurezza del ponte di via Cagiata, non si è provveduto a rimuovere arbusti e depositi alluvionali che da anni ostruiscono tre delle quattro campate del ponte. «Ho ringraziato l’Assessore Glorio per la risposta, ma ho ribadito che l'ostruzione di 3 delle 4 arcate del ponte da detriti e materiale alluvionale funge da imbuto in caso di piena del fiume provocando esondazioni nei terreni vicini fino a ridosso della pista. Infatti, nella piena di qualche mese fa, ne è stato interessato un lungo tratto. L’erosione causata dagli straripamenti può compromettere l'integrità stessa del tracciato e del tratto iniziale di via Settefinestre, quindi- afferma Ginnetti- l’Amministrazione deve sollecitare gli Enti proposti ad intervenire al più presto in quanto il percorso ciclopedonale è molto apprezzato e frequentato da tutti i cittadini che devono poterne usufruire in piena sicurezza».






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-03-2022 alle 17:46 sul giornale del 01 aprile 2022 - 150 letture

In questo articolo si parla di attualità, politica, territorio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cWEh





logoEV
logoEV
qrcode