Serrati controlli sul territorio: Polizia, Carabinieri e Polizia Locale in centro città e nelle frazioni

3' di lettura 21/03/2022 - Fine settimana di controlli serrati sul territorio, disposti dal Questore di Ancona, coordinati dal Commissariato della Polizia di Stato di Osimo e svolti congiuntamente a Carabinieri e Polizia Locale, a tutela della salute e della sicurezza pubblica, che nel sabato sera sono stati attuati attraverso un dispositivo integrato di controllo del territorio, al fine di arginare e contrastare fenomeni di illegalità e microcriminalità perpetrati da giovani e giovanissimi che solitamente nel fine settimana affollano il centro storico osimano.

L’operato delle forze dell’ordine si è concentrato anche sul rispetto delle disposizioni normative volte al contrasto e contenimento del Covid 19, da parte di titolari di pubblici esercizi e clienti, riscontrando due violazioni nel merito, rispettivamente a carico del titolare e di un dipendente di un ristorante della periferia osimana.

I controlli poi sono stati anche dedicati al riscontro effettivo della ottemperanza da parte dei bar e delle attività commerciali alle prescrizioni contenute nella ordinanza sindacale oramai prossima alla scadenza, per la regolamentazione e disciplina della somministrazione e vendita per asporto di bevande alcoliche nelle aree del centro storico, che in passato indirettamente avevano contribuito all’accadimento di fenomeni di criticità per la quiete pubblica ed il riposo dei residenti del centro storico, i quali avevano lamentato schiamazzi ed urla da parte di alcuni giovani della movida del sabato sera, in preda ai fumi dell’alcol. In questo caso i controlli effettuati non hanno riscontrato situazioni di illiceità o particolari contesti di minaccia per la sicurezza e la quiete pubblica, data anche la minore affluenza di persone presenti in quella fascia oraria, compresi i tanti minori che invece nelle scorse settimane erano giunti in massa nel comune osimano.

Con lo scopo di estendere gli ambiti territoriali oggetto dei controlli e delle verifiche, diversi posti di controllo ed accertamenti sono stati eseguiti anche nelle frazioni di San Biagio, Campocavallo e San Sabino. Del pari, è stata vigilata con attenzione particolare tutta l’area del Maxi Parcheggio, senza rilevare situazioni degne di nota. Da segnalare la presenza di un cavallo avvistato transitare nella zona di Casenuove, probabilmente a seguito del suo allontanamento da un maneggio, la quale ha impegnato gli agenti nella sua ricerca in diversi punti della zona, con esito tuttavia vano.

Nella totalità sono state identificate un centinaio di persone e controllati una ventina di veicoli, redatti due verbali di contravvenzione per violazione del Codice della Strada, nonché controllate decine di certificazioni verdi anti Covid 19, riscontrando le suddette due violazioni.

Con la finalità di mantenere alto il livello di attenzione sulla situazione dell’ordine pubblico e sicurezza in città, tutte le forze dell’ordine del territorio continueranno anche in settimana nelle varie attività di competenza, specie in corrispondenza del fine settimana prossimo, per il quale il Questore della provincia di Ancona disporrà ulteriori servizi integrati di controllo del territorio, al fine di proseguire nell’azione incisiva di prevenzione e tutela della sicurezza pubblica, che già apprezzabili risultati ha permesso di conseguire in termini di contrasto a fenomeni collegati al disagio giovanile e di microcriminalità.






Questo è un articolo pubblicato il 20-03-2022 alle 19:13 sul giornale del 21 marzo 2022 - 296 letture

In questo articolo si parla di cronaca, attualità, bar, ristoranti, controlli, territorio, articolo, norme anti-Covid, green pass

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cTDP





logoEV
logoEV