utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > CULTURA
comunicato stampa

Writing and Reading Workshop: la nuova didattica dell’Italiano all’I.C. Bruno da Osimo

2' di lettura
493

L’Istituto Comprensivo Bruno da Osimo ha assunto, fin dalla sua nascita, una specifica connotazione innovativa, unendo alla didattica tradizionale strategie metodologico-pedagogiche attive e all’avanguardia. Ciò implica un aggiornamento costante di tutti i docenti, reso possibile dalle preziose opportunità formative offerte dall’Istituto.

Nel corrente anno scolastico è stato portato a termine un intenso percorso di formazione e sperimentazione, iniziato nell’anno scolastico 2020/2021, che ha trasformato l’insegnamento dell’italiano in un laboratorio permanente di lettura e scrittura, secondo le linee del “Writing and Reading Workshop”, nella declinazione italiana del gruppo Italian Writing Teachers. I docenti sono stati accompagnati da due formatrici d’eccezione, ormai ben note al mondo della scuola italiana, le docenti Silvia Pognante e Romina Ramazzotti.

Il percorso, avviato già da alcuni anni con una prima sperimentazione nei plessi di scuola secondaria “C. Krueger” e “San Biagio”, ha coinvolto tutte le scuole dell’istituto e tutti gli ordini, al fine di rendere sempre più laboratoriale, coerente ed efficace la didattica della lingua italiana lungo tutto il primo ciclo d’istruzione.

Il corso di formazione e la pratica in aula si sono sviluppati intorno a due momenti essenziali: il Laboratorio di lettura e il Laboratorio di scrittura.

Nella classe-laboratorio si trascorre molto tempo a fare pratica, come in una bottega artigiana: si legge e si scrive autonomamente sotto la guida attenta dell’insegnante, che gira tra i banchi e dà preziosi consigli, suggerisce strategie di comprensione e di scrittura, stimola la creatività attraverso attivatori di idee e fornisce consulenze personalizzate. In questo modo la scrittura diventa autentica, e i bambini, i ragazzi iniziano ad amarla e a considerarla un’occasione per esprimere se stessi, e non più come un esercizio scolastico imposto dall’insegnante. Insomma, si esprimono con la loro “vera voce”.

Nel Laboratorio di lettura si legge sia individualmente, grazie alla preziosissima e fornitissima Biblioteca dell’aula disciplinare di Lettere, che collettivamente, durante l’ora di lettura ad alta voce. E poi, al termine della lettura del libro, non può mancare il Book talk: la classe diventa un autentico circolo di lettura in cui gli alunni si scambiano idee, negoziano significati, presentano recensioni creative, condividono pensieri e riflessioni annotate sugli immancabili taccuini del lettore.

Passione per le storie e pratica costante sono i due ingredienti irrinunciabili… e la classe si trasforma in una vera comunità di lettori e scrittori!





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-03-2022 alle 10:51 sul giornale del 12 marzo 2022 - 493 letture






qrcode