utenti online

"Solidarietà verso l’Ucraina": illuminata la torre dell'acquedotto con i colori della bandiera Ucraina

1' di lettura 27/02/2022 - Ad Osimo risultano iscritti all’anagrafe comunale 97 cittadini di origini ucraine.

Tra questi 71 sono donne che hanno lasciato nella loro terra figli, mariti, padri o fratelli che oggi si ritrovano a combattere per la loro indipendenza. In segno di solidarietà verso l’Ucraina, paese invaso dalla Russia con un atto vile e anacronistico, che sembra farci tornare ai tempi dello Zar, Comune ed Astea hanno deciso di far colorare da stasera, e fino ad una auspicata svolta diplomatica, la torre dell’acquedotto di piazza Duomo con i colori giallo e blu della bandiera ucraina.

Lanciamo poi un appello alle autorità competenti a far rientrare in sicurezza in Italia lo staff tecnico della squadra di calcio dello Shakhtar Donetsk di cui fa parte Davide Possanzini, i cui nonni erano originari di Osimo.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Osimo.
Per Whatsapp aggiungere il numero 320.7096249 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereosimo o cliccare su t.me/vivereosimo.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-02-2022 alle 09:21 sul giornale del 28 febbraio 2022 - 297 letture

In questo articolo si parla di attualità, solidarietà, guerra, territorio, indipendenza, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cOou





qrcode