utenti online

Si accampa a Mezzavalle, osimano sente i lupi e si tuffa in acqua

1' di lettura 18/12/2021 - In tenda alla spiaggia di Mezzavalle, sente i lupi e chiama la polizia: multato un 40enne osimano

Si accampa in tenda alla spiaggia di Mezzavalle, nella notte sente gli ululati dei lupi e chiama la polizia. Poi spaventato si tuffa in mare, perché a suo dire “i lupi temono l’acqua”. È quanto avvenuto nella notte tra venerdì e sabato, attorno alle 2, quando alla centrale operativa della questura di Ancona è arrivata la richiesta di aiuto di un quarantenne osimano che si era spaventato sentendo un branco di lupi avvicinarsi alla sua tenda, alla spiaggia di Mezzavalle.

Sul posto è intervenuta una volante, con i poliziotti che sono scesi in spiaggia grazia alla campagnola dei vigili del fuoco. Gli agenti hanno trovato l'uomo infreddolito e spaventato: per ripararsi dai lupi si era infatti tuffato in acqua, in quanto a suo dire “i lupi temono l’acqua”.

Il 40enne è stato fatto salire sulla campagnola e portato sulla strada, dove è stato visitato dal personale del 118. L'osimano ha rifiutato il trasporto al pronto soccorso e si è allontanato in auto. Non prima però di venire multato per aver violato l'ordinanza comunale che vieta il campeggio libero nella zona.






Questo è un articolo pubblicato il 18-12-2021 alle 16:53 sul giornale del 20 dicembre 2021 - 2214 letture

In questo articolo si parla di cronaca, marco vitaloni, articolo, spiaggia di Mezzavalle

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cAI6





logoEV
logoEV
qrcode