“Volontariato: il vaccino dell'amore”. Al via il 10° forum dei volontari della Lega del Filo D’Oro Onlus

3' di lettura 03/12/2021 - Quest’anno l’evento si terrà online a causa delle limitazioni imposte dalla pandemia, ma rappresenterà un’importante occasione per condividere alcune storie di volontari che hanno continuato a supportare l’Ente e le persone sordocieche durante l’emergenza sanitaria. Nonostante le complesse sfide vissute negli ultimi due anni, la Fondazione ha potuto contare sulla risorsa del volontariato nel rimanere accanto a chi non vede. e non sente e a far sentire ognuno di loro meno solo.

Si terrà domenica 5 dicembre, Giornata Mondiale del Volontariato, il 10° Forum Nazionale dei Volontari della Fondazione della Lega del Filo d’Oro Onlus, evento dedicato a questa risorsa insostituibile accanto alle persone sordocieche e alle loro famiglie. A causa delle limitazioni imposte dalla pandemia, quest’anno l’appuntamento si terrà online e sarà incentrato sul racconto del volontariato alla luce delle difficoltà vissute in questo ultimo periodo segnato dal Covid.

“I volontari sono parte integrante della Lega del Filo d’Oro sin dalla sua costituzione, a supporto e completamento delle attività dei Centri Residenziali e dei Servizi Territoriali. È vero che la pandemia ci ha tolto tanto, ma ci ha anche dato una nuova consapevolezza di noi stessi e dell’importanza del volontariato, vero vaccino dell’amore - dichiara Rossano Bartoli, Presidente della Lega del Filo d’Oro – Anche se non è stato possibile incontrarsi in presenza, con questo Forum abbiamo voluto ugualmente dare la possibilità di favorire lo scambio di esperienze ed il senso di appartenenza a una realtà, la nostra, fondata su quella condivisione di valori che da 57 anni costituiscono il nostro spirito”.

L’emergenza pandemica e le conseguenti misure adottate a livello nazionale per il contenimento dei contagi hanno imposto una drastica riduzione nello svolgimento di molte iniziative di volontariato, soprattutto nel caso di realtà che, come la Lega del Filo d’Oro, operano con persone in condizione di fragilità. Questa situazione ha interessato gran parte delle attività tradizionali della Fondazione, come gli storici soggiorni estivi, dove la presenza dei volontari è insostituibile. Ove possibile, le tecnologie di comunicazione sono state sfruttate per mantenere viva la relazione tra volontari e utenti e nella seconda parte dell’anno sono riprese alcune attività di volontariato in presenza, sebbene in maniera ridotta.

Per ricevere maggiori informazioni sulle attività di volontariato della Lega del Filo d’Oro si può contattare l’ufficio Attività Associative e Volontariato della Fondazione: aav@legadelfilodoro.it – Tel. 071.7245302.

L’IMPORTANZA DEI VOLONTARI PER LA LEGA DEL FILO D’ORO I volontari rappresentano una componente fondante della Lega del Filo d’Oro: affermano i valori della solidarietà, della gratuità e della partecipazione e, con la loro preziosa disponibilità, favoriscono il coinvolgimento attivo delle persone sordocieche in qualunque contesto, svolgendo il ruolo di guida, di intermediari con il mondo esterno e di punto di accesso alle informazioni. Oltre che al volontariato diretto, il cui servizio è prestato a stretto contatto con la persona sordocieca e pluriminorata psicosensoriale, alla Lega del Filo d’Oro si dà ampio spazio al volontariato indiretto, attraverso eventi promozionali di sensibilizzazione e raccolta fondi, trasporti, attività e servizi complementari.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-12-2021 alle 16:46 sul giornale del 04 dicembre 2021 - 221 letture

In questo articolo si parla di attualità, solidarietà, osimo, lega del filo d'oro, territorio, volontari, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cx4l





logoEV
logoEV