Le Marche solidali nel paniere delle eccellenze. A Natale torna il regalo di ANT con i prodotti agroalimentari per aiutare i malati di tumore

3' di lettura 22/11/2021 - Presentata la V edizione del progetto patrocinato dal Consiglio regionale delle Marche. Crescono i numeri dell’iniziativa, confezionati oltre 800 panieri con 7900 prodotti donati da 131 aziende. Il ricavato finanzierà l'assistenza gratuita domiciliare e la prevenzione oncologica.

Compie cinque anni il “Paniere delle eccellenze”, il regalo natalizio della Fondazione ANT (Assistenza nazionale tumori), patrocinato dal Consiglio regionale, che unisce alla solidarietà il meglio dell'enogastronomia marchigiana. L’edizione 2021, presentata a Palazzo delle Marche, cresce ulteriormente nei numeri e negli obiettivi, coinvolgendo 131 aziende e raccogliendo 7900 prodotti (88 aziende e 4636 prodotti nella passata edizione). «Un’iniziativa – ha sottolineato il Presidente Dino Latini – non soltanto lodevole, ma importantissima. Tutti abbiamo bisogno di cure, quanto più affettuose, al di là delle loro potenzialità scientifiche e sanitarie. Questo passaggio dalle nostre eccellenze all’assistenza domiciliare dei malati di tumore conferma quanto i principi costituzionali della tutela della persona e della salute si realizzino attraverso azioni concrete. Vi ringraziamo per l’opportunità di essere un anello all’interno di una catena che fornisce sostegno e aiuto alle persone in difficoltà».

Richiamando la funzione legislativa dell’Assemblea, il Presidente ha concluso invitando a proseguire il dialogo istituzionale, «le vostre esperienze sono utili per aiutarci a rendere le norme ancora più incisive nella realtà». Dal 1992 a fine 2020 ANT ha assistito nelle Marche 10515 malati di tumore e sono state effettuate circa 9000 visite gratuite per la prevenzione e la diagnosi precoce delle neoplasie. Nell'ultimo anno i pazienti seguiti sono stati 810. «Riconosciamo all’ANT – ha evidenziato il Vicepresidente Andrea Biancani – e al mondo del volontariato un ruolo fondamentale per i servizi che riescono a fornire alle famiglie in momenti difficili e delicati. Anche durante gli ultimi due anni, nonostante l’aumento delle richieste e le campagne di raccolta fondi limitate dal Covid, siete stati un riferimento essenziale. Per questo ringraziamo il vostro personale medico, infermieristico e tutti i volontari».

Un’attività mai interrotta durante l’emergenza, riconosciuta anche dal premio che il Senato della Repubblica ha conferito alla Fondazione lo scorso 17 novembre, «a conferma – secondo la Presidente nazionale Raffaella Pannuti – di quanto l’assistenza domiciliare sia un baluardo indispensabile».

L’ingresso di nuove aziende nel Paniere è stato confermato anche da Francesca Petrini (CNA Marche), «la solidarietà non si deve fermare mai e siamo consapevoli del ruolo preventivo che l’alimentazione può avere nella malattie croniche non trasmissibili».

Ogni Paniere contiene 4 prodotti "Made in Marche", scelti tra vino, cereali, pasta, birra, olio, formaggi, insaccati, miele, cioccolato e cosmetici per la cura del corpo. Potrà essere acquistato dal 22 novembre fino alla fine dell’anno, con un contributo minimo di 20 euro, nei Merc'ANT di Pesaro, Civitanova Marche e Porto Sant'Elpidio, oltre che nei Charity point o tramite ordini on-line (www.ant.it/store).

In rappresentanza della Fondazione sono intervenuti la responsabile del progetto Paniere Jara Vernarecci, la coordinatrice sanitaria Marche Germana Severini e il responsabile regionale servizio psicologo Marco Boccaccini.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-11-2021 alle 15:20 sul giornale del 23 novembre 2021 - 243 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, politica, consiglio regionale delle marche, territorio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cvBh