Castelfidardo: Inizia il secondo mandato del sindaco Ascani

1' di lettura 20/10/2021 - Con la validazione effettuata stamattina dall’Ufficio Centrale di Osimo riunitosi presso il Salone degli Stemmi, inizia il secondo consecutivo mandato di Roberto Ascani.

«Accertato che fra i due candidati ammessi al ballottaggio, il candidato Ascani ha riportato il maggior numero di voti validi, cioè 4171, alle ore 12:40 del giorno 19 ottobre 2021, la sottoscritta proclama eletto alla carica di sindaco del Comune di Castelfidardo il signor Roberto Ascani», la formula di rito letta solennemente dalla dottoressa Fernanda Antonia Pasca.

Decorre dunque da oggi il termine dei dieci giorni utili entro il quale il sindaco è tenuto a convocare la prima seduta di Consiglio Comunale, il cui svolgimento dovrà avvenire entro i successivi dieci. A tal proposito, è stata anche ufficializzata la composizione del civico consesso scaturita dal verdetto delle urne, un quadro soggetto a variazioni nel momento in cui il sindaco attingerà ad alcune di queste figure per la squadra di collaboratori in Giunta.

Dieci i seggi assegnati alla maggioranza, così definita dall’ordine di preferenze: Romina Calvani, Sergio Foria, Andrea Marconi, Ivana Camilletti, Lorenzo Serenelli, Francesco Fagotti, Damiano Ragnini (Movimento 5 Stelle); Annamaria Frascati, Lorena Angelelli, Ruben Cittadini (Castelfidardo Futura). Sei i seggi assegnati all’opposizione, di cui tre alla coalizione di centrodestra, due al centrosinistra, uno a Solidarietà Popolare per Castelfidardo: Gabriella Turchetti (candidato sindaco centrodestra), Marco Cingolani (Fratelli d’Italia), Francesco Ragni (Fare Bene); Marco Tiranti (candidato sindaco centrosinistra), Lara Piatanesi (P.D. Bene in Comune); Tommaso Moreschi (candidato sindaco Solidarietà Popolare).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-10-2021 alle 09:46 sul giornale del 21 ottobre 2021 - 210 letture

In questo articolo si parla di attualità, politica, castelfidardo, Comune di Castelfidardo, sindaco, comune, elezioni comunali, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cpme