Atletica Amatori Bracaccini: Tempo di grandi Maratone

3' di lettura 07/10/2021 - Il Covid19 non ferma la “MBMW Berlin Marathon” la più grande maratona mondiale del dopo pandemia, che ha portato a schierarsi ai nastri di partenza oltre 25.000 atleti tra i quali 10 corridori con personali inferiori alle 2h.07’.

Una Maratona Internazionale con 139 Paesi rappresentati, riconosciuta dalla World Marathon Majors tra le sei migliori al mondo insieme a quelle di : Tokyo, Boston, Londra, Chicago e New York. Una tra le maratone più veloci del pianeta che nel corso del tempo ha visto abbattere 11 Record Mondiali, e non più tardi di tre anni fa il keniano Eliud Kipchoge vi ha stabilito il record mondiale di 2h01’39”. Dopo un passaggio a metà gara del gruppo di testa in linea con il record mondiale, la sorpresa è arrivata subito dopo nel vedere il favorito della vigilia Kenenisa Bekele sfilarsi indietro. I ritmi gara si abbassavano la possibilità del record del mondo svaniva.

La Gara tattica fino negli ultimi 3 km di gara con un assolo del keniano Guye Adola che riusciva a staccare tutti i suoi avversari e involarsi verso la più grande vittoria della sua vita Nell’album dei ricordi dei tanti runner maratoneti dell’Atletica Amatori Osimo Bracaccini, giova ricordare l’edizione del 2012, che ha visto l’Over 55 Narciso Giuliodori scendere sotto il muro delle tre ore e l’anno successivo l’Over 40 Francesca Capobelli è riuscita ha chiuderla in 3h.01’48”. A rinverdire questi bei ricordi domenica mattina Sergio e il figlio Massimiliano Strappato, si sono travati insieme ai nastri di partenza Una passione comune per la corsa per Sergio e Massimiliano, infusa nel loro DNA dall’iconico nonno Flavio, il capostipite di tanti runner Osimani che nel tempo hanno attraversato la storia del podismo Osimano

Un’occasione unica e meravigliosa di un padre e del figlio vivere insieme questa avventura sportiva . Sergio con i suoi oltre 40 anni di corsa alle spalle con primato personale di poco sotto le 2h. 50’ ottenuto nella Maratona di Firenze. Massimiliano vice Campione Italiano Assoluto a Ravenna dove oltre al titolo ha ottenuto il suo personale in 2h 25’ 29”. Entrambi hanno preso il via per correre ognuno loro maratona. Massimiliano da mesi disturbato da una infiammazione tendinea impossibilitato ad allenarsi con regolarità e nel giusto chilometraggio, con un accorta condotta di gara e la saggia distribuzione delle forze è riuscito a portare a termine la gara con il buon tempo di 2h 35’01”

. Sergio giunto all’appuntamento con pochi allenamenti alle spalle, e con un solo lungo dei 30 km. nella Cortina Dobbiaco, ha fatto leva alla sua tanta esperienza a contenere la fatidica crisi del 35esimo km. a dovuto soffrire e con la tanta emozione è riuscito a tagliare il suo traguardo in 4h.04’48” . E così anche Sergio e Massimiliano a pieno diritto sono entrati a far parte di quella grande schiera di straordinari personaggi che animano lo sconfinato popolo del running.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-10-2021 alle 09:00 sul giornale del 07 ottobre 2021 - 321 letture

In questo articolo si parla di attualità, sport, atletica, atletica bracaccini osimo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cm2I





logoEV
logoEV