Loop di Osimo per Ø scene: dove il teatro suona strano. Sabato 9 ottobre, WOE – prima cacofonia firmato NAPO

2' di lettura 05/10/2021 - Sabato 9 ottobre secondo appuntamento di Ø SCENE, l’osservatorio sulla scena contemporanea che il direttore artistico Giacomo Lilliù ha progettato nell’ambito di un percorso innovativo e sperimentale, che questa rassegna racchiude perfettamente: combinazione di stili, discipline e attitudini diverse, per scavalcare distinzioni e percezioni. Un formato teatrale fortemente sostenuto da MALTE e Collettivo ØNAR con il Loop Live Club – con la collaborazione di AMAT e il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Osimo – per intercettare nuove istanze artistiche regionali e nazionali.

Dopo la formazione marchigiana Pallaksch (nata da una costola di MALTE) che ha inaugurato la rassegna, WOE – Prima cacofonia è la proposta firmata da Napo, voce e autore del duo di rap sperimentale Uochi Toki (Alessandria), uno degli act più rivoluzionarie dell’ultimo decennio non solo in ambito musicale, che per la sua natura artistica multiforme rappresenta la sintesi di questa vetrina. WOE è una doppia sfida: progettato per essere fruito in un ambiente puramente digitale (WOE. Wastage of Event è il progetto di Napo e Lilliù vincitore di Residenze Digitali 2021), al Loop Live Club di Osimo diventa un live set in cui l’elaborazione grafica si combina con la presenza dei performer sul palco. Una sinergia drammaturgica fra potenziale scenico e prossemico del disegnatore in VR che, bendato dal visore, oscilla i suoi controller, quasi eseguisse dei kata di un’arte marziale, e dimensione puramente virtuale in 3D creata dal vivo.

La serata è congeniata come un’officina aperta, in cui gli strumenti del mestiere sono alla vista del pubblico, senza nessun tipo di filtro fra la creazione e gli spettatori. Ultimo appuntamento, a chiusura della rassegna, sabato 16 ottobre, x-machine | linea uno del Teatro dei Servi Disobbedienti di Bologna. Il lavoro – una creazione di Federica Amatuccio e Andrea Gianessi per la regia della stessa Amatuccio – è stato tra i finalisti del bando Biennale College Registi Under 30 della Biennale di Venezia 2020.

Inizio spettacoli ore 21.30; biglietti 7 €.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-10-2021 alle 10:36 sul giornale del 06 ottobre 2021 - 225 letture

In questo articolo si parla di cultura, teatro, spettacoli, artista, amat marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cmC2





logoEV
logoEV