AMAT cerca nuovi talenti: due opportunità per gli artisti marchigiani

2' di lettura 04/10/2021 - Una concreta opportunità di esperienza professionale e di avvio alla carriera per giovani artisti, quella offerta da AMAT circuito multidisciplinare delle Marche che in un’ottica di rete con importanti partner italiani prosegue il lavoro di scouting nel campo della musica e della danza.

La settimana appena iniziata è particolarmente densa in questo ambito con appuntamenti importanti per “giovani artisti made in Marche”. Si svolge a Torino il 5 e 6 ottobre nell’ambito di Reset festival, Glocal Sound Giovane Musica d’Autore in Circuito, una vetrina pensata per promuovere la musica originale e inedita in ogni sua forma, attraverso il sostegno ai giovani autori e produttori di musica indipendente. Glocal Sound è un’iniziativa che vede AMAT in prima linea per le Marche ideata con i Circuiti Multidisciplinari di Piemonte, Toscana, Lombardia, Emilia-Romagna, Sardegna, Veneto, Lazio, Puglia e dal Centro Servizi Culturali Santa Chiara di Trento. Un’occasione dedicata ai giovani musicisti e alle loro composizioni, senza limiti di genere o stile: dalla musica colta alle sonorità contemporanee e al jazz, dalla popolare all’elettronica, in una generale ibridazione e commistione di forme. Obiettivo è la creazione di opportunità per la circuitazione della musica delle nuove generazioni quale strumento identitario e di aggregazione.

Mercoledì 6 ottobre il palcoscenico di Glocal Sound è per l’artista marchigiano Guido Brualdi (di Urbino), chitarrista e cantante oltre che fumettista. Come musicista ha composto vari ep col nome di Lucy Anne / Lucy Anne Comb. Il suo primo album, Estinzione 666 è uscito col suo vero nome, Stagione è il suo primo fumetto lungo, edito da edizioni BD. Dal 7 al 9 ottobre a Ravenna spazio alla Vetrina della Giovane Danza D’autore, all’interno di Ammutinamenti Festival di danza urbana e d’autore, un importante momento di visibilità a livello nazionale per giovani coreografi e danzatori.

La Vetrina è organizzata dal Network Anticorpi XL di cui AMAT è partner per le Marche e che coinvolge attualmente 36 operatori di 15 regioni e rappresenta un esempio concreto e significativo di promozione della nuova generazione di coreografi e coreografe italiane. Le artiste marchigiane ospiti della Vetrina 2021 sono Laura Gazzani (di Civitanova Marche) con Pedro e Cecilia Ventriglia (di Ascoli Piceno) con Anonima. I lavori delle due coreografe marchigiane sono stati selezionati da una commissione artistica composta da tutti i componenti del network, tra le 14 creazioni più interessanti tra quelle pervenute in termini di composizione coreografica e scenica e dal carattere di innovatività e originalità della ricerca e del linguaggio artistico. Inoltre, nella sezione dedicata alle “Nuove traiettorie”, la marchigiana Lucia Mauri potrà frequentare gratuitamente un percorso formativo con coreografi, critici e manager.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-10-2021 alle 12:17 sul giornale del 05 ottobre 2021 - 149 letture

In questo articolo si parla di cultura, spettacolo, teatro, attualità, spettacoli, amat marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cmuV





logoEV
logoEV