A Palazzo Campana ritornano i collegiali

3' di lettura 15/09/2021 - Domenica 19 settembre, quando Osimo godrà ancora del riverbero di luce abbagliante diffusa dai festeggiamenti per il Patrono “San Giuseppe da Copertino”, a Palazzo “Campana” ritorneranno i collegiali per l’ormai tradizionale Raduno nazionale, giunto quest’anno alla XV edizione.

Essi giungeranno oltre che dalle Marche, dall’Umbria, dall’Abruzzo, dal Lazio, dall’Emilia Romagna, e dalla Puglia, alcuni con familiari al seguito, per rinverdire il passato studioso presso la prestigiosa istituzione educativa, il Nobil Collegio Convitto “Campana”. Osimo, come è noto, in 250 anni di attività del Collegio “Campana”, iniziata nel 1718, ha istruito ed educato tanti allievi fornendo la prima fondamentale formazione impartita da Maestri insigni che ha consentito loro di conquistare da adulti posizioni di rilievo nella vita religiosa, civile, sociale, militare, e tra questi Pontefici, Cardinali, Vescovi, uomini insigni per dottrina, poeti, generali, ecc.

L’epoca interessata al raduno riguarda l’ultimo periodo di vita del Collegio, ovvero il periodo 1957- 1967, quando gli attuali ex convittori furono giovani allievi al “Campana”, al tempo della sua gestione da parte del’O.N.A.O.M.A.C. (Opera Nazionale Assistenza Orfani Militari Arma Carabinieri) quando ben 829 convittori, provenienti da tutte le regioni d’Italia, calcarono le mura dello storico palazzo.

Il desiderio che li accomuna è quello di trascorrere e rivivere una giornata insieme tra le mura del collegio dove hanno rivestito il ruolo di “piccoli attori protagonisti”, impegnati nel percorso educativo e di crescita che ha consentito loro di ottenere, come nella tradizione dei tempi d’oro di vita del Collegio, l’indispensabile e prezioso bagaglio culturale e comportamentale per inserirsi nella vita sociale onde affrontare in maniera adeguata e conveniente le difficoltà della vita. Nel corso della manifestazione sarà particolarmente ricordata la figura di Pierluigi Ferramondo, cittadino onorario di Osimo, scomparso nel febbraio scorso alla veneranda età di 88 anni, che è stato l’educatore principale e la guida insostituibile, con il ruolo di “Censore”, del loro percorso formativo, nonché fondatore dell’Associazione ex collegiali e grande animatore dei precedenti raduni.

Grande onore alla manifestazione costituirà la presenza di due ex convittori, nonché cittadini onorari di Osimo: il Generale di Corpo di Armata del Carabinieri Stefano Orlando – già Vice Comandante Generale dell’Arma e attuale Presidente dell’O.N.A.O.M.A.C – e dell’attore Enzo Storico, protagonista unitamente all’attrice Maria Grazia Cucinotta ed altri del film “Il gatto e la luna” del regista Roberto Lippolis, da poco uscito nelle sale cinematografiche e ambientato ad Osimo ed altre località delle Marche. Il programma prevede il ritrovo alle ore 9 a Palazzo “Campana” e a seguire la visita agli ambienti della struttura, la Santa Messa presso la Basilica-Santuario “San Giuseppe da Copertino”, i saluti presso l’Aula Magna delle Autorità cittadine e dell’Arma, ed infine alle ore 13 il pranzo conviviale presso un noto ristorante del circondario.

Nel rispetto delle norme sanitarie anti Covid-19 sarà richiesta all’ingresso l’esibizione della Certificazione verde (Green-Pass).


Associazione ex Convittori ed Amici Nobil Collegio Convitto “Campana







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-09-2021 alle 19:24 sul giornale del 16 settembre 2021 - 344 letture

In questo articolo si parla di attualità, associazione, territorio, evento, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cjp8





logoEV
logoEV