I successi dell’Atletica Osimo al campionato italiano FISDIR di Nuoro

2' di lettura 11/09/2021 - Impegnativa trasferta per l’ASD Atletica Osimo, ripagata da un carico di emozioni e di successi, in occasione del Campionato Italiano Assoluto di atletica leggera FISDIR (Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali) che si è tenuto a Nuoro nel fine settimana del 4-5 settembre: oltre 100 atlete ed atleti iscritti a rappresentare 30 società sportive.

Tra queste, anche la società giallorossoblu osimana del Presidente Malatini che, da alcuni anni, è impegnata nell’avvicinamento alla pratica dell’atletica leggera di ragazze e ragazzi con disabilità. L’atleta più rappresentativo di questo impegno è Gaetano Schimmenti: partito dall’Atletica Osimo è arrivato a conquistare titoli italiani, europei e mondiali. Dal 2019 è in forza all’ASD Antrhopos di Civitanova Marche del Presidente Nelio Piermattei, ma continua a gareggiare nelle competizioni FIDAL con la maglia dell’Atletica Osimo, nel segno di uno sport di inclusione. Per la società osimana erano presenti a Nuoro Luca Battilocchio, impegnato nei 100 m. e nel salto in lungo e Francesco Cantori, nel triathlon e nel salto in lungo, accompagnati da Fabiola Dolcini e Filippo Cola.

Doppia medaglia per Cantori che ha conquistato l’argento nel lungo, con la misura di m. 3.08 ed il bronzo nel triathlon, con il punteggio finale di 1448, nuovo primato personale: nei parziali, terzo nei 100 m. con il tempo di 16.52; terzo nel lungo con la misura di 3.19; secondo nel peso con 5.51 (primato personale). Quinta e dodicesima posizione per il compagno Battilocchio, rispettivamente nel lungo e nei 100 m.

Va sicuramente sottolineata la giovane età dei due ragazzi (Francesco è del 2004 – cat. JM21 e Luca è del 2006 – cat. JM21), che si sono confrontati con atleti di categorie superiori, per classifiche finali che, invece, non hanno fatto distinzione di categoria. Tornando a Gaetano, medaglia d’oro e record italiano con la staffetta Antrhropos 4x100 con il tempo di 46.83, realizzato insieme ai compagni Ruud Koutiki, Gabriele Brengola e Raffaele Di Maggio; medaglia d’oro nella staffetta 4x400 con il tempo di 3.50.26 (stesso quartetto); medaglia d’argento nei 100 m. corsi in 11.60, dietro a Di Maggio (11.22); quarta posizione nei 200 m. (tempo 24.82).








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-09-2021 alle 19:01 sul giornale del 11 settembre 2021 - 190 letture

In questo articolo si parla di attualità, sport, osimo, atletica osimo, gare, atleti, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ciNG