Farmacia Santa Casa: hub delle vaccinazioni Covid per Ancona Sud

3' di lettura 03/08/2021 - Circa sessanta quelle realizzate sino ad oggi mentre tra il 2 agosto e il 9 settembre ne sono previste 110. E le prenotazioni crescono. Il Presidente della Fondazione Opere Laiche Lauretane e Casa Hermes Italo Tanoni sottolinea: “L’attività di vaccinazione è un servizio di eccellenza che è stato messo a disposizione di tutti i nostri concittadini e dell’intero territorio di Ancona Sud”.

Più che una farmacia un ‘centro medico’ dove assolvere, tra i diversi compiti, anche le vaccinazioni anti covid. La Farmacia Santa Casa di Loreto, gestita dalla Fondazione Opere Laiche Lauretane e Casa Hermes, rappresenta oltre che un’eccellenza cittadina anche un punto di riferimento per tutto il territorio circostante e per l’intera area di Ancona sud.

Un vero e proprio hub a disposizione della cittadinanza, come dimostrano i numeri prodotti a seguito delle misure anti covid. Sino ad ora sono state eseguite, infatti, 54 vaccinazioni a persone comprese tra 18 e 59 anni con il vaccino Pfizer Biontech e cinque vaccinazioni a persone di età superiore a 60 anni con il vaccino Johnson&Johnson caratterizzato da unica dose. Questo per quanto riguarda il recente passato. Un’attività molto intensa che ha raggiunto le più diverse fasce della popolazione affidatesi alla farmacia per poter assicurarsi la vaccinazione.

Poi occorre guardare al futuro prossimo, quello di questa estate: ad oggi la Farmacia Santa Casa conta su 110 prenotazioni per i vaccini che saranno somministrati dal 2 agosto al 9 settembre. Lato debole dalla situazione, non dipendente dalla farmacia, è che solo 5 dei 110 prenotati sono over sessanta, categoria evidentemente tra le più sfuggenti. Si tratta di un dato poco rassicurante in quanto ad oggi sono proprio queste persone i soggetti maggiormente a rischio ospedalizzazione. Occorrerebbe attirare quindi questa particolare fascia di popolazione per riuscire a metterla, almeno in parte, più al sicuro.

Il Presidente della Fondazione Opere Laiche Lauretane e Casa Hermes Italo Tanoni sottolinea: “L’attività di vaccinazione è un servizio di eccellenza che è stato messo a disposizione di tutti i nostri concittadini di Loreto, dei giovani, dei turisti, dei pellegrini e di tutti gli operatori del commercio e dei servizi che operano lungo la costa della Riviera del Conero”. Un ruolo nuovo, dalla conferenza stampa del Presidente del Consiglio Draghi, è svolto dai più giovani: se il numero delle prenotazioni è in aumento, in senso generale e alla stessa farmacia Santa Casa, è anche per l’avvicinarsi al vaccino delle categorie più giovani legate indubbiamente alla resa obbligatoria del Green Pass a partire dal 6 agosto. Il telefono della farmacia Santa Casa comunque squilla e le prenotazioni stanno aumentando.

L’inoculazione del siero viene eseguita su prenotazione dal dottor Alberto Paglia (nella foto)che, a testimonianza della professionalità della struttura, ha partecipato ai corsi di formazione organizzati dalla Regione Marche per medici e farmacisti. Le vaccinazioni sono effettuate all’interno del retro-farmacia in via Sisto V, in epoca covid sempre più punto di riferimento di Ancona sud per i servizi socio sanitari che vengono garantiti a tutta la cittadinanza.


da Fondazione Opere Laiche Lauretane e Casa Hermes di Loreto





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-08-2021 alle 15:45 sul giornale del 04 agosto 2021 - 279 letture

In questo articolo si parla di attualità, territorio, comunicato stampa, vaccino anti-covid

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cdi2