utenti online

Prende corpo il progetto di riqualificazione del quartiere San Marco

3' di lettura 24/07/2021 - Il Comune di Osimo, insieme alla Regione e ad altri 8 comuni marchigiani, ha partecipato con successo a un bando del ministero delle infrastrutture per riqualificare il centro storico. Tra gli interventi previsti verranno installati ascensori su via Cinque Torri e via Fonte Magna, riqualificato l’ex Foro Boario e sistemati i Tre Archi

In arrivo ad Osimo 4,2 milioni di euro per riqualificare il patrimonio edilizio pubblico del centro storico. Il comune nei mesi scorsi aveva partecipato, in forma congiunta con altre città marchigiane, al bando Pinqua (Programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare) indetto dal ministero delle infrastrutture e dei trasporti. Il progetto prevede nove interventi pilota in nove Comuni di piccole-medie dimensioni che hanno rispettato tre requisiti fondamentali per l’obiettivo strategico di ri-abitare i centri storici: assicurare maggiori livelli di sicurezza riducendo la vulnerabilità dei tessuti insediativi, potenziare l’offerta dei servizi all’interno dei centri storici promuovendo forme innovative di recupero del patrimonio edilizio pubblico esistente e garantire adeguati livelli di accessibilità rinsaldando il legame con i tessuti e le funzioni del centro storico potenziando il disegno dello spazio urbano e l’abbattimento delle barriere architettoniche. Al progetto, presentato mediante la Regione, con Osimo capofila, è stato assegnato un fondo di 15.000.000 di euro così suddivisi: Comune di Osimo 4.200.000, Cagli 1.500.000, Monsampolo del Tronto 1.400.000, Montelupone 3.300.000, Muccia 1.300.000, Palmiano 950.000, Petriano 1.200.000, Sassoferrato 1.200.000, Visso 1.200.000. Il progetto su Osimo è denominato “Ri-abitare un centro accessibile ed inclusivo - residenze protette, disabilità e superamento delle barriere architettoniche” e prevede la riconversione della ex scuola elementare Bruno da Osimo di via S. Lucia per ricavare insieme all’Erap nuovi alloggi di edilizia popolare e la nuova sezione di scuola media attivando così un importante processo di rigenerazione urbana della zona di San Marco. Si provvederà anche alla riqualificazione dell’area dell’ex Foro Boario e verranno installati ascensori su via Cinque Torri e via Fonte Magna. L’obiettivo dell’amministrazione Pugnaloni è di valorizzare l’intero quartiere e la porta d’accesso dei Tre Archi che sarà sistemata. Inoltre verrà portato a compimento il progetto di riqualificazione delle quattro fonti storiche. La quota complessiva di 4.200.000 euro è già suddivisa in interventi specifici che potranno subire aggiustamenti e modifiche nella seconda fase a seguito della maggiore definizione progettuale: in sostanza 3.700.000 euro per gli interventi su edifici da rigenerare e 500.000 euro per interventi sugli spazi pubblici. “L’ordine di priorità degli interventi – spiega il sindaco Simone Pugnaloni - è migliorare l’accessibilità con gli ascensori su via Cinque Torri zona ospedale e via Fonte Magna zona ex macelli, poi si proseguirà con la riqualificazione del quartiere San Marco, Foro Boario, Tre Archi e parco delle fonti. Con il decreto di approvazione della graduatoria verrà concessa l’assegnazione di un finanziamento per la progettazione definitiva pari al 5% dell’importo complessivo della proposta. La presentazione della progettazione definitiva e della documentazione della seconda fase deve essere trasmessa entro 240 giorni dal decreto. In questo senso si renderanno necessari un protocollo d’intesa tra i nove Comuni ed un accordo di programma con il Mit”. Siamo quindi soltanto all’inizio di un progetto di riqualificazione che il sindaco spera di poter avviare prima della conclusione del suo mandato. Non sarà facile avere l’ok della sovrintendenza per gli ascensori, da sempre “pallino” del primo cittadino che vuol migliorare la pedonalizzazione del centro, mentre quello sui Tre Archi è un intervento atteso da tempo, con costi importanti e difficoltà anche tecniche che verranno superati grazie a questo bando ministeriale.






Questo è un articolo pubblicato il 24-07-2021 alle 13:09 sul giornale del 25 luglio 2021 - 754 letture

In questo articolo si parla di attualità, giornalista, articolo, riqualificazione centro storico bando lavori pubblici progetto ri-abitare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cbWh





logoEV
logoEV