Massimo Luna: dopo la sentenza, mi dimetterò da consigliere comunale

2' di lettura 17/06/2021 - Il consigliere comunale, in accordo con il sindaco e l'assessore Pellegrini, si dimetterà dal ruolo ricoperto in sala gialla. "Ho sempre fatto il bene della città anche sopra le mie personali convenienze politiche" ha dichiarato a Vivere Osimo

Ieri è uscita la sentenza della Corte di Appello sulla legittimità del ruolo di consigliere comunale ricoperto da Massimo Luna che siede in sala gialla tra le fila del Pd. Il consigliere infatti non si sarebbe dimesso in anticipo, rispetto alla scadenza del mandato, dalla società partecipata di trasporti, TPL, di cui era amministratore, come invece prevede la legge per potersi candidare ed essere eletto in consiglio in occasione delle elezioni di due anni fa vinte da Pugnaloni. Il caso era stato sollevato con insistenza da Progetto Osimo e sottoposto al vaglio del tribunale ordinario di Ancona da un esposto presentato da alcuni cittadini che è stato accolto nelle due fasi di giudizio. Questa mattina Massimo Luna ha deciso di rassegnare le dimissioni da consigliere comunale e ha rilasciato una breve dichiarazione alla redazione di Vivere Osimo: “Dopo la sentenza appello, in accordo con il sindaco e l'assessore Pellegrini, mi dimetterò da consigliere comunale. Ho sempre fatto il bene della città e del Partito Democratico, anche sopra le mie personali convenienze politiche. Chiedo scusa alla città e ringrazio il Pd e il sindaco della fiducia nel mio operato. Chi mi conosce - conclude Luna - sa che ho dato sempre tutto con generosità e senza tornaconto personale. La legge questo non lo sa. Rimango a disposizione dell'amministrazione Pugnaloni e del Partito Democratico. Grazie ancora”. Si conclude quindi una vicenda iniziata proprio con l’insediamento del consiglio comunale nel 2019.






Questo è un articolo pubblicato il 17-06-2021 alle 12:05 sul giornale del 18 giugno 2021 - 919 letture

In questo articolo si parla di politica, giornalista, articolo, dimissioni consigliere partito democratico elezioni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b7zu





logoEV
logoEV