Domenica alla Fondazione Ferretti,speciale anteprima Festa europea della musica. Cammarano-Giaccaglia, omaggio ad Astor Piazzolla

7' di lettura 17/06/2021 - Domenica 20 giugno, alle 21.00, nell’aia della Fondazione Ferretti (Salone degli Stemmi in caso di maltempo), va in scena una speciale anteprima della Festa Europea della Musica, dedicata ad Astor Piazzolla, geniale compositore argentino, icona del tango e del bandoneon: le letture a tema di Moreno Giannattasio, introducono l’esibizione del maestro Emiliano Giaccaglia, direttore della scuola civica di musica Soprani, il cui pianoforte dialoga con la violinista di fama internazionale Daniela Cammarano.

Un’artista di raffinata tecnica, sensibilità e generosità artistica, che dopo il diploma di secondo livello con lode al Conservatorio “Verdi” di Milano, è ‘partita’ alla conquista dei più prestigiosi premi, palcoscenici e collaborazioni, intraprendendo una carriera luminosa che la impegna sia come didatta che come concertista. In considerazione del fatto che i biglietti sono andati esauriti in prevendita, per dare a tutti la possibilità di apprezzare il concerto, verrà trasmesso in streaming alle 21.15 del giorno successivo, lunedì 21, sulla pagina facebook e sul canale Youtube del Comune. Daniela Cammarano, allieva del M° Gigino Maestri, si è diplomata con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio di musica “G.Verdi” di Milano e nel 2007 ha conseguito, presso il medesimo Istituto, il diploma di secondo livello con 110 e lode. Giovanissima ha partecipato e vinto numerosi concorsi nazionali ed internazionali (Lametia, Napoli, Monopoli…).

Nel 2002 vince il I° premio “Galbiati” ex aequo in duo a Milano, ed il 2° premio nella Rassegna di Vittorio Veneto. Nel 2003 vince il Premio Forziati (borsa di studio) al Conservatorio di Milano e la settima rassegna di “Castrocaro Classica migliori diplomati d’Italia 2002” con l’incisione di un CD pubblicato dalla rivista “Suonare”. Nel 2003 risulta idonea al concorso “Euyo” ed al Concorso”Mahler Jugendorcherster”. Nel dicembre del 2004 vince il 2° premio (con primo non assegnato) al concorso G. da Venosa (Potenza) in duo con Federico Gardella. Ha rappresentato l’Italia in Giappone nella Rassegna Mondiale per i migliori studenti nella città di Kyoto dove è ritornata esibendosi, per conto del Centro di Cultura Italiano, in duo con Kaori Matsui. Ha tenuto concerti da solista con la Filarmonica di Stato di Sibiu, con l’Orchestra di Botosani, con la Filarmonica del Conservatorio di Milano, ivi ricoprendo anche il ruolo di spalla e collaborando con artisti quali Brignoli, Gelmetti, Rath, Kuhn, Accardo…

Invitata da Enti quali Società dei Concerti di Milano, gli Amici Della Musica di Firenze, Ambasciata Italiana a Zurigo, Vicariato di Roma, Festival de Louberon, Amici della Musica di Altea in Spagna, Unione Musicale di Torino, Amici della Musica di Piacenza, Festival del Lago d’Orta, Autunno Musicale di Como, Musica insieme di Bologna Festival Suono Delle Dolomiti…, si è esibita in sale e teatri importanti ( La Pergola di Firenze, Sala Verdi di Milano, Alti Hall di Kyoto, Basilica di S.Giovanni in Laterano, Teatro Dal Verme di Milano,Villa Rufolo a Ravello, Teatro Lauro Rossi di Macerata, Teatro Eminescu,Tetro Manzoni di Bologna,Parco Della Musica di Roma…), in Italia e all’estero (Svezia, Svizzera, Romania, Olanda, Spagna, Francia, Germania,Portogallo,Argentina,Stati Uniti, Cuba…).

Collabora con musicisti quali P. Gulda, S. Gazeau, G. Pieranunzi, F. Fiore, A. Carbonare, G. Geminiani, F. Polidori,C. Radic,G. Andaloro, S. Braconi, B. Canino, E. Bronzi. In duo con l’arpista Elisa Sargenti ha inciso il Cd “Tesori Nascosti” pubblicato dalla rivista Suonare News. Ha collaborato, in qualità di solista e di spalla, con l’orchestra “SIXE” (suono italiano per l’Europa) del Cemat con concerti in Italia, Grecia, Egitto, Spagna, Malta, Cipro…

A settembre del 2015 riceve il Premio SIXE STAR dalla Federazione Cemat. Dal 2007 collabora con l’Orchestra Sinfonica della RAI di Torino, con il Teatro S.Carlo di Napoli (spalla dei secondi violini e concertino dei primi violini), con il Teatro La Fenice di Venezia,con Gli Archi della Scala (concertino dei primi), con l’Orchestra Milano Classica (spalla), con l’Orchestra Statale di Milano (spalla), con il Teatro Lirico di Cagliari (Spalla), Teatro dell’Opera di Roma (concertino/obbligo Spalla e Spalla dei secondi violini), col Teatro di Sassari(spalla), Orchestra Sinfonica Siciliana ( spalla), Teatro Verdi di Salerno (spalla),Teatro alla Scala di Milano (concertino Primi Violini) Filarmonica della Scala di Milano (concertino dei Primi Violini), Teatro Carlo Felice di Genova ( concertino/Obbligo Spalla), Teatro Regio di Torino (spalla). Ha partecipato a Master Classes tenute da M. Quarta, S. Mintz, M. Rizzi, W. G. Nabore. Incide per la casa Discografica “Stradivarius” la Sonata per violino e pianoforte di Elgar con Federico Gardella.

Daniela Cammarano collabora, nell’ambito della musica contemporanea, con nomi illustri quali Chiarappa, Maldonado Torres (incidendo un CD per la Stradivarius), Angius, Gardella del quale ha eseguito, in prima assoluta, un concerto per violino e orchestra, da lui dedicatole nella Sala G. Verdi di Milano sotto la direzione di G. Rath. Dal 2005 al 2010 è secondo violino del Quartetto di Fiesole, collaborando con artisti di fama internazionale quali P. De Maria, K. Bogino, F. Bidini, G. Ragghianti, G. Riccucci, A. Nannoni, O. Semchuk, D. Rossi, P. Beltramini… In occasione del ventennale il quartetto, invitato al Ponchielli di Cremona insieme al pianista Andrea Lucchesini, ha avuto il privilegio di esibirsi con gli strumenti della collezione del Museo Stradivariano, per la prima volta insieme (i violini “Cremonese” e “Vesuvio”, la viola “Stauffer” e il violoncello “Stauffer”).

Dal 2009 suona regolarmente con il pianista Alessandro Deljavan, con il quale incide per la casa discografica “BrilliantClassics” ed Aevea. La Rivista Suonare News ha da poco pubblicato un CD del Duo con le sonate di Elgar e Franck. Di importante rilievo è stato il progetto” Beethoven Experience” che ha visto il Duo Cammarano/Deljavan insieme alla violinista Victoria Mullova, eseguire l’ integrale delle Sonate di Beethoven. È docente di violino presso il Conservatorio Statale di Musica “N. Paganini” di Genova. Giaccaglia Emiliano. Pianista, si è diplomato a pieni voti nel 1994 sotto la guida del M° Bruno Bizzarri, presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro e successivamente ha conseguito la Laurea al “Biennio Interpretativo e Compositivo” presso il Conservatorio G.B. Pergolesi di Fermo, sotto la guida del M° Enrico Belli . Svolge attività concertistica sia come solista che in diverse formazioni cameristiche, suonando in importanti manifestazioni con musicisti di chiara fama. Sempre in qualità di solista si è esibito con l’ ensamble d’archi La Corte Sveva e più volte con l’ Orchestra Sinfonica di Pesaro, anche in occasione della visita del Santo Padre Giovanni Paolo II a Loreto. Dal 1994 si interessa alla musica argentina, in particolare di Astor Piazzolla, perfezionandosi con il M° Hugo Aisemberg e vincendo nel 1999 il concorso di esecuzione musicale a Macerata Feltria (PU).

Nel 1992 ha ottenuto la qualifica di “Pianista Didatta per l’Infanzia” assegnatagli dal Fondo Sociale Europeo dopo aver frequentato un corso indetto dalla scuola di musica “Lino Liviabella” di Macerata, negli anni 1996-97 il Seminario sulla “Solmisazione- Ritmica e pensiero pedagogico di Zoltan Kodaly” tenuto dal M° Maggiori. Ha frequentato il seminario sulla musica del ‘900 del M° Bruno Canino a Ravenna, i seminari di interpretazione del M° Riccardo Risaliti a Recanati,dei Maestri Franco Gulli ed Enrica Cavallo sulle sonate per violino e pianoforte a Reggio Emilia, del M° Bruno Bizzarri nell’ ambito dei “Seminari Internazionali di Macerata.

Svolge una intensa attività didattica presso la Civica Scuola di Musica “P. Soprani“ di Castelfidardo dove ricopre inoltre la carica di Direttore Artistico dal 2007, nel 2009 fonda l’ Accademia Pianistica Unisono di cui è ideatore e docente, già maestro di pianoforte presso la Civica scuola di musica “B. Gigli” di Recanati tenendo dal 2002 al 2004 anche i Seminari Estivi, presso l’Accademia Feronia di San Severino Marche dove inoltre nel 2004 2005 ha tenuto i Seminari Estivi di Perfezionamento, e, a Macerata, presso la scuola di musica “L. Liviabella” tenendo dal 2006-2010 il corso di “Fisiologia della tecnica pianistica” nell’ ambito dei Seminari Internazionali. Viene invitato come giurato nei concorsi nazionali e internazionali. Ha registrato per Rai 2 e Rai 3. Numerosi suoi alunni sono vincitori di concorsi nazionali internazionali ed hanno conseguito Lauree e Diplomi Accademici presso vari Conservatori Statali italiani con ottimi risultati.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-06-2021 alle 19:25 sul giornale del 18 giugno 2021 - 191 letture

In questo articolo si parla di cultura, spettacoli, festival, territorio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b7Cv





logoEV
logoEV