Al giornalista Rai Claudio Sargenti la Stella al Merito del lavoro

2' di lettura 14/06/2021 - Prestigioso riconoscimento per il collega che ha lavorato in Rai fino al pensionamento. Sargenti è tra i più apprezzati giornalisti delle Marche, la Stella al Merito va ad impreziosire un curriculum di altissimo livello

Il giornalista Rai, ora a riposo, Claudio Sargenti è stato insignito della Stella al Merito del lavoro, un prestigioso riconoscimento che va ad impreziosire una carriera di altissimo livello per il collega molto legato alla città di Osimo tanto da ricoprire l’incarico di direttore artistico del Festival del giornalismo d’inchiesta - Gianni Rossetti 2020. Claudio Sargenti è nato ad Ancona nel 1957, dove tutt'ora risiede, ma d'estate si traferisce a Senigallia dove è originaria la moglie. Laureato in Scienze Politiche all'Università di Macerata è diventato giornalista pubblicista nel 1980 e professionista nel gennaio 1984. È stato assunto in Rai, redazione regionale delle Marche, nel gennaio 1988, dopo aver lavorato al Corriere Adriatico prima e Il Messaggero poi. Ha iniziato la sua attività di giornalista collaborando con il Resto del Carlino. Nel Marzo 1992 in Rai è stato nominato capo servizio. Nella sua lunga attività professionale si è occupato di cronaca nera, giudiziaria, economia, sindacale. In Rai, in particolare ha seguito come notista politico delle attività dei partiti e del Consiglio Regionale. Ha tenuto stage e insegnato all'Università Carlo Bo di Urbino. Congedatosi dalla Rai nel 2017 si è impegnato nella valorizzazione delle eccellenze marchigiane. Claudio Sargenti per molti colleghi e per il sottoscritto, ancor prima di diventarlo ufficialmente con la Stella al Merito, è stato sempre un maestro; è una persona molto cordiale e disponibile, pronta a dispensare consigli e a sostenere chi si trova a svolgere una professione così bella, ma indubbiamente impegnativa e ricca di ostacoli. Per Sargenti la politica non ha segreti, è un fine conoscitore dei palazzi tanto da essere apprezzato a 360 gradi da tutti gli schieramenti che ne hanno riconosciuto l’attenzione e la correttezza nel raccontare in Rai l’attività svolta da regione, comuni e province marchigiane. Non a caso chi riceve la Stella d’oro deve vantare “un profilo limpido perché l’onorificenza dà risalto alla creatività e alla serietà del lavoratore e all’impegno profuso nell’arco della vita lavorativa”. Causa pandemia le manifestazioni ufficiali del 2020 e del 2021, che si sarebbero dovute svolgere in prefettura il primo maggio, sono state sospese. E’ probabile, che con modalità al momento ancora allo studio, il prossimo autunno si torni ad una manifestazione pubblica e alla consegna solenne. La decorazione della Stella al Merito comporta il titolo di Maestro del Lavoro. Al maestro Claudio Sargenti le più sentite congratulazioni da parte della grande famiglia di Vivere Marche e dal Festival del giornalismo d’inchiesta - Gianni Rossetti.






Questo è un articolo pubblicato il 14-06-2021 alle 13:16 sul giornale del 15 giugno 2021 - 319 letture

In questo articolo si parla di attualità, giornalista, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b7d9





logoEV
logoEV