Loreto: ‘Quota cento’ per Casa Hermes

2' di lettura 11/06/2021 - 100 sono gli ospiti che potrà accogliere la struttura di accoglienza dopo il sopralluogo e il via libera del Corpo dei Vigili del Fuoco.

Casa Hermes fa 100, l’en plein. I lavori di ristrutturazione ed ampliamento dei mesi scorsi hanno raggiunto l’obiettivo dichiarato: dopo l’ok da parte Corpo dei Vigili del Fuoco, la Casa di riposo e residenza protetta della città mariana, potrà ospitare 100 persone, un traguardo che era nei propositi e negli auspici dei vertici della Fondazione Opere Laiche Lauretane e Casa Hermes da tempo.

Ora grazie al nullaosta ‘l’ultimo miglio’ può finalmente essere percorso. Particolarmente soddisfatto il Presidente Italo Tanoni che sottolinea come “un obiettivo importante finalmente è stato raggiunto. Ospitare 100 persone, al di là del valore simbolico del numero, vuol dire confermare come la struttura sia sempre di più un punto di riferimento per Loreto e per il territorio circostante”.

I lavori di ampiamento e ristrutturazione, iniziati negli anni scorsi, sono stati completati dietro la concessione del nulla osta da parte dai Vigili del Fuoco che consentirà di vedere il funzionamento dell’intera struttura a regime. Un vero successo, sospirato e finalmente raggiunto grazie all’impegno di tutto il personale, della dirigenza del CdA e dei responsabili degli uffici della Fondazione. Ma gli annunci non finiscono qui.

Secondo il Presidente Tanoni, “a breve sarà avanzata alla Regione Marche la richiesta per poter ampliare la quota della casa di riposo adibita a Rsa. La Regione ha numeri contingentati ma nulla ci vieta a compiere anche questo ulteriore passo. Se viene aumentato il numero degli ospiti e si riesce ad allargare la capienza come Residenza Sanitaria Assistenziale, sarà necessario mantenere alta - come è del resto è sempre stata- la qualità del servizio verso i nostri degenti”.

Tra gli ulteriori obiettivi anche il potenziamento della palestra per le attività fisiche e la fisioterapia, secondo un piano che continua a mettere al centro dell’ attenzione i bisogni degli ospiti di Casa Hermes. Insomma la Fondazione Opere Laiche Lauretane continua ad assistere la parte più fragile della popolazione non solo con dei progetti ad hoc ma migliorando anche la propria struttura principale tale che il livello di accoglienza possa mantenersi a un grado di soddisfazione degli utenti sempre più elevato, soprattutto in un momento come quello attraversato dal Paese in uscita progressiva dal virus e impegnato per un anno e mezzo a preservare dal Covid la salute delle persone anziane. Casa Hermes ha toccato quota cento e la primavera in vista di un futuro migliore…sembra già iniziata.


da Fondazione Opere Laiche Lauretane e Casa Hermes di Loreto





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-06-2021 alle 20:52 sul giornale del 11 giugno 2021 - 240 letture

In questo articolo si parla di attualità, Fondazione, territorio, casa di riposo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b6Ng





logoEV