Legalità a scuola con i Carabinieri di Osimo

1' di lettura 10/06/2021 - Il comandante della Compagnia Carabinieri di Osimo, Maggiore Luigi Ciccarelli ha incontrato gli studenti nell’ambito del progetto “Cultura della Legalità” in modalità “online” a causa dell’emergenza Covid-19.

Molteplici sono state le videoconferenze con gli Istituti di Istruzione Superiore, tra i quali il Corridoni-Campana di Osimo, Einstein-Nebbia di Loreto e Laeng-Meucci di Castelfidardo, ed anche tutti gli Istituti Comprensivi Beltrami di Filottrano, Matteo Ricci di Polverigi e Caio Giulio Cesare di Osimo, con il coinvolgimento di circa 800 studenti.

Presenti anche i dirigenti dei citati istituti scolastici e i docenti. Il progetto tra gli obbiettivi vuole coinvolgerei ragazzi in un ambito che vuole rafforzarne il senso di appartenenza al contesto sociale e di svilupparne, attraverso la necessaria osservanza delle regole comuni, il senso di responsabilità. Molteplici i temi Affrontati dal bullismo al cyberbullismo connesso all’utilizzo illecito di internet e la pericolosità di contatti con utenti sconosciuti, il diritto alla privacy, il Garante per il trattamento dei dati personali e le tutele in favore delle vittime, effetti delle sostanze stupefacenti e dell’abuso di alcool, educazione/sicurezza stradale. A conclusione con il Nucleo Tutela Patrimonio culturale, sono stati illustrati i reati in danno dei beni culturali e siti archeologici.

L’Ufficiale, ricorrendo alla pregressa esperienza maturata e ad esempi concreti, ha sottolineato l’importanza della proficua sinergia tra il mondo della scuola e l’Istituzione, per favorire soprattutto la prevenzione dei reati.


di Redazione 
redazione Vivere Osimo 





Questo è un articolo pubblicato il 10-06-2021 alle 16:02 sul giornale del 11 giugno 2021 - 220 letture

In questo articolo si parla di scuola, carabinieri, legalità, territorio, progetto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b6IV