Castelfidardo: Rigenerazione urbana, c’è anche il polo della sicurezza

1' di lettura 10/06/2021 - C’è anche il secondo stralcio dei lavori nella ex sede della Casa di Riposo ‘Mordini’ tra le proposte che concorrono all’assegnazione dei fondi previsti dal bando per la rigenerazione urbana 2021-2023 promosso con DPCM del 21 gennaio 2021.

Lo rende noto il Sindaco Ascani, spiegando che “Il Ministero dell’Interno ha risolto alcune problematiche sulla piattaforma per la presentazione delle istanze e ha incluso anche il quinto progetto avanzato dal Comune di Castelfidardo per un importo di 800.000 euro”. La somma complessiva per le quali si aspira al finanziamento lievita dunque a 4 milioni e 950mila euro.

Nella struttura di via Podgora, l’Amministrazione Comunale intende infatti creare una sorta di polo della sicurezza, ove far convergere sinergicamente uomini e mezzi del Comando di Polizia Locale, del gruppo comunale di Protezione Civile e della Croce Verde.

Al primo stralcio dei lavori erano già stati dedicati nell’ultimo bilancio previsionale 350mila euro, ‘coperti’ per 180mila con i fondi ottenuti grazie al Decreto Crescita ‘Fraccaro” e per 170mila con risorse comunali.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-06-2021 alle 09:04 sul giornale del 11 giugno 2021 - 157 letture

In questo articolo si parla di lavori pubblici, attualità, sicurezza, castelfidardo, Comune di Castelfidardo, bando, comune, territorio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b6Ci