Genga: “Sull’ospedale di Osimo eravamo disponibili a un incontro, ma Anaao ha rifiutato"

2' di lettura 09/06/2021 - Il direttore generale dell’Inrca replica alle accuse da parte del sindacato di medici e infermieri sulle condizioni in cui versa il presidio sanitario della città

E’ molto amareggiato Gianni Genga quando ci risponde al telefono, il direttore generale dell’Inrca non si aspettava l’uscita a gamba tesa sull’ospedale di Osimo da parte del sindacato Anaao Assomed Marche. “Giovedì è in programma lo spostamento del silos dell’ossigeno, molti ne erano a conoscenza, mi meraviglia molto questa modalità di azione da parte del sindacato. Mi ero reso disponibile a un incontro per discutere delle criticità emerse, ma hanno rifiutato, hanno preferito fare la conferenza stampa, così però si danneggia anche l’immagine dell’ospedale che sta facendo un grande lavoro per la comunità della Valmusone. Certi comportamenti da parte del personale, che parcheggia le auto sulle uscite di emergenza e dove non è permesso, devono essere corretti. Sulla situazione del guano dovuto ai piccioni invece non abbiamo la capacità di intervenire in modo radicale perché non rientra nelle nostre competenze. Abbiamo sempre collaborato con l’amministrazione comunale che si è attivata con i mezzi a sua disposizione e abbiamo avviato un’operazione periodica di pulizia e sanificazione della struttura e delle corti esterne che sono numerose con tanti spazi angusti. La gran parte degli edifici marchigiani che ospitano presidi sanitari come il SS. Benvenuto e Rocco sono datati e soffrono il peso del tempo, ma per Osimo incominciamo ad intravedere la luce in fondo al tunnel perché il nuovo ospedale di rete-Inrca sarà realizzato entro il 2023, seguiranno poi tutti i colludi necessari, sarà una struttura all’avanguardia e una vera eccellenza con tac, risonanze, strumentazione di ultima generazione e 340 posti letto. Questa uscita da parte del sindacato – ha concluso Genga – la trovo brutale e poco rispettosa per chi lavora all’ospedale e per tutti i pazienti”.






Questo è un articolo pubblicato il 08-06-2021 alle 23:28 sul giornale del 09 giugno 2021 - 566 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, territorio, giornalista, struttura, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b6re