Simona Lupini (M5S): “Elica in sciopero, al fianco dei lavoratori di Castelfidardo”

2' di lettura 28/05/2021 - La consigliera regionale 5 stelle sempre impegnata a fianco dei lavoratori del gruppo.

Non si ferma la protesta dei lavoratori del gruppo Elica di fronte al piano di licenziamenti annunciato dall’azienda: dopo il primo sciopero e le manifestazioni indette a Fabriano e Cerreto d’Esi, i lavoratori hanno di nuovo incrociato le braccia, e sono in manifestazione davanti allo stabilimento FIME di Castelfidardo.

A sostegno della mobilitazione, si schiera nuovamente Simona Lupini, consigliera regionale del Movimento 5 Stelle: “FIME occupa 260 dipendenti, oltre a 50 lavoratori dell’indotto: lo stabilimento realizza motori elettrici, e nelle maestranze c’è il timore che anche questa produzione possa essere spostata in Polonia: come per quelle in pericolo a Cerreto d’Esi, si tratta di produzioni di valore, che devono assolutamente essere tutelate.”

La consigliera invita a mantenere alta la pressione: “Imprese come Elica sono cresciute grazie alle grandi capacità e ai sacrifici fatti nel tempo dai lavoratori: è fondamentale tutelare l’occupazione e le produzioni di valore su tutto il territorio regionale, da Cerreto a Castelfidardo. Su questo, saranno fondamentali sia la mobilitazione dei lavoratori, e delle loro comunità, sia l’azione istituzionale, con l’impegno importante della viceministra Alessandra Todde: non dobbiamo accettare una delocalizzazione che serve solo ad incrementare i profitti.”

L’appello finale è di prospettiva: “Dobbiamo passare dalla reazione alla prevenzione delle crisi: le Marche perdono da anni terreno a livello economico. E’ fondamentale agganciare i fondi per la politica di coesione e gli incentivi fiscali ora previsti per le Regioni meridionali, e studiare come diversificare e riqualificare le nostre produzioni industriali: dobbiamo portare il Governo e la Regione sul territorio, a confrontarsi con le energie e a immaginare un nuovo sviluppo.”






Questo è un articolo pubblicato il 28-05-2021 alle 15:23 sul giornale del 29 maggio 2021 - 230 letture

In questo articolo si parla di attualità, lavoro, politica, territorio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b4Xs