Riapre il settore giovanile del San Biagio

3' di lettura 12/05/2021 - Dopo la collaborazione con la Giovane Offagna, il Galletto torna all’antico

Il San Biagio torna alle origini, a quel lontano 1978 nel quale la comunità parrocchiale, con don Bruno Pierini in testa, decise di aprire una associazione sportiva che, tramite il calcio, potesse dare opportunità di socialità e crescita ai ragazzi della frazione di Osimo. E così nel corso degli anni l’Asd San Biagio, pur piccola rispetto ad altre, riuscì ad allestire in proprio un settore giovanile. La forza degli eventi e i tentativi di unire le energie con altre realtà limitrofe, fece chiudere il settore giovanile a San Biagio, mantenendo in piedi la sola juniores (under 18). Almeno fino alla stagione 2006/07, quando rimase solo la prima squadra che milita da molti anni con buoni risultati in Prima categoria. Da qualche anno però, con l’espandersi della popolazione residente e il nuovo campo da calciotto realizzato grazie all’impegno decennale assunto dalla società con un finanziamento aperto all’Istituto per il Credito Sportivo, l’Asd San Biagio si è mossa per ridare ai sambiagesi un settore giovanile sotto casa. E' stata così avviata una stretta collaborazione con la Giovane Offagna, società sorta nel 2014 e diventata per l’appunto Giovane Offagna San Biagio. L’accordo ha permesso alla società offagnese di sbarcare nelle strutture sportive di via San Biagio con risultati più che positivi; nel 2016 contava squadre fino alla categoria Esordienti per un massimo di una quarantina di iscritti, mentre nella stagione scorsa, pur nelle difficoltà dovute alla pandemia, si è riusciti ad allestire per il secondo anno consecutivo tutte le squadre fino agli Allievi, e per la prima volta anche una Juniores tesserata come Asd San Biagio. La naturale prosecuzione dell’accordo e i tempi ormai maturi per unire compiutamente le forze, ha spinto negli ultimi mesi il direttivo dell’Asd San Biagio a proporre una fusione per incorporazione tra le due realtà, creando un’unica grande famiglia sotto lo storico nome iscritto alla Figc 43 anni fa. La Giovane Offagna ha però preferito proseguire da sola e così l’Asd San Biagio ha rilanciato il suo progetto con la riapertura in autonomia di un settore giovanile tutto biancorosso con sede esclusiva negli impianti sportivi di via San Biagio. L’obiettivo è offrire un servizio di prossimità e di qualità alle famiglie della frazione e, al contempo, creare una continuità tecnica reale. Favorire cioè il passaggio dei ragazzi dalle categorie del settore giovanile verso la juniores, producendo un serbatoio di ricambio in ottica prima squadra, il che con due matricole federali differenti è impossibile da realizzare. Grazie allo staff tecnico già collaudato, alla conferma del mister della prima squadra Daniele Degano, all’esperienza di coordinatore di Fabio Paoletti e a quella del direttore generale Sandro Veroli e, da ultimo, agli investimenti che continueranno su infrastrutture sportive e figure competenti, ci sono tutti i presupposti affinché il sodalizio del presidente Gianni Cecati possa ripartire con un proprio settore giovanile, riaprendo le porte ai sambiagesi con lo stesso spirito che spinse la frazione a creare una sua associazione sportiva nel 1978. “Il progetto, ormai slegato a quello della Giovane Offagna –spiega il presidente- nasce per aiutare i ragazzi che scelgono San Biagio ad amare questo fantastico sport, imparando a viverlo in maniera sana, unendo al concetto del divertimento anche la crescita fisica ed il rispetto delle regole, in pratica una scuola di vita che sia punto di riferimento per le famiglie”. Le iscrizioni saranno aperte dal 1° luglio presso la sede della società sportiva in via San Biagio 12 (campo sportivo). Non resta che gridare “Alé Galletti"!






Questo è un articolo pubblicato il 12-05-2021 alle 12:40 sul giornale del 13 maggio 2021 - 195 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, san biagio, Asd San Biagio, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b2JO





logoEV
logoEV