Una Minoranza Creativa: "E NON CI INDURE IN TENTAZIONE" (ekbállo), domenica 21 febbraio 2021, I domenica di Quaresima (ANNO B) (Mc 1,12-15)

1' di lettura 20/02/2021 - In questa prima domenica di Quaresima, tempo forte di digiuno ed astinenza, la Liturgia ci offre un magro, scarno ed asciutto Vangelo: solo quattro celerissimi versetti, che si manifestano come altrettante fugaci pennellate, stese, ma ci piacerebbe adoperare il verbo “sprigionate”, a mo’ di perentorie e brutali scosse.

Invero l’intero Vangelo secondo Marco è di per sé uno scritto a “tinte forti”, deciso, diretto, essenziale, finanche ruvido e crudo: ad esempio, l’episodio della cosiddetta “Trasfigurazione” (cf. Mc 9, 2-8 «Fu trasfigurato davanti a loro e le sue vesti divennero splendenti, bianchissime: nessun lavandaio sulla terra potrebbe renderle così bianche»), o la narrazione della Passione e Morte, sono rese fortemente proprio con questi pungenti ed aspri caratteri.

Da rilevare comunque come, pur se estremamente conciso, l’estratto evangelico di questa domenica si articoli in “due tempi”: le cosiddette “tentazioni nel deserto” (cf. Mc 1, 12-13) e “l’annuncio del Regno” (cf. Mc 1, 14-15).

Porgiamo alcuni cenni in merito al primo dei due, riportando interamente i versetti in questione ed analizzando un termine: Per proseguire nella lettura clicca sul seguente link:

https://unaminoranzacreativa.wordpress.com/2021/02/18/e-non-ci-indurre-in-tentazione-ekballo/






Questo è un articolo pubblicato il 20-02-2021 alle 10:19 sul giornale del 20 febbraio 2021 - 66 letture

In questo articolo si parla di cultura, messaggio, articolo, religione cattolica, Fabio Quadrini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bO5h





logoEV
logoEV