utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Webinar "Il coraggio delle relazioni: il senso di precarietà psichico in epoca Covid19": l’emergenza sociale e psicologica da COVID-19 di cui nessuno parla"

1' di lettura
317

Il coraggio delle relazioni: il senso di precarietà psichico in epoca #Covid19, è il tema dell’interessantissimo webinar di ieri sera con alla presenza di migliaia partecipanti che si sono collegati da diverse piattaforme dove lo stesso era trasmesso.

Non solo emergenza sanitaria ed economica, ma piena emergenza sociale e psicologica. Una emergenza che colpisce tutti indistintamente. Il cambiamento sociale e le dinamiche Psicologiche connesse ad esso, sono ormai in atto tanto da poter considerare una generazionecovid19.

Nulla tornerà più come prima, questo ormai è chiaro quindi nuove opportunità sociali o cosa altro? Una concetto importante è emerso che ritento fondamentale: il bisogno di di confronto, di narrazione collettiva affinché l’appiattimento emotivo in corso non prevalga alle emozioni che i nostri sensi ci fanno provare nel guardarsi, nel toccarsi, nel vivere le relazioni.

Dobbiamo stare attenti alla diseguaglianza dei diritti come per i Bse e DSA nei confronti della Didattica a Distanza che sono molto penalizzati. Infine il tema della paura e della morte, che oggi più che mai angoscia i giovani sono tematiche da affrontare non subire, quindi dobbiamo avere il coraggio delle relazione superare il senso di precarietà psichico in epoca Covid19.

E allora il coraggio di poter tollerare, di aver paura per poi avere di nuovo il coraggio di ritrovare quelle relazioni forti, importanti, essenziali se pur spaventano e se pur con nuove modalità adattive. In locandina “Amore e Psiche” del Canova: i due che ritornano in relazione nonostante le difficoltà e possono riscoprirsi grazie alla curiosità ed il legame; nonostante la paura e l’incertezza che li aveva pervasi.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-02-2021 alle 17:33 sul giornale del 08 febbraio 2021 - 317 letture