Focolaio Covid alla Fondazione Recanatesi: il Sindaco Pugnaloni scrive alla Marina Militare per un intervento immediato

1' di lettura 27/01/2021 - Il focolaio Covid alla casa di risposo Fondazione Recanatesi di Osimo, che vede la metà degli ospiti contagiati e il personale infermieristico ridotto all’osso è in questi giorni al centro dell’attenzione sul territorio.

Il Presidente della Fondazione Bellaspiga si è da subito attivato nelle richieste di aiuto per far fronte alla situazione sollecitando la Regione il Sindaco e il Prefetto. A seguito della richiesta nella giornata di martedì il Sindaco Pugnaloni ha scritto una lettera alla Marina Militare, al comando dell’Esercito Marche, e per conoscenza al Presidente della Regione Acquaroli, all’Assessore alla Sanità della Regione Marche e al Prefetto chiedendo un intervento in merito.

Nella lettera si legge: “con la presente vi chiedo un intervento immediato a sostegno della Fondazione Recanatesi – Residenza per Anziani di Osimo che versa in condizioni precarie circa il servizio reso ai propri ospiti perché il Covid 19 ha coinvolto gran parte del personale sanitario. Sicuro che la vostra professionalità sarà utile a sostenere il lavoro quotidiano del personale attualmente presente nelle Residenza e che potrete comprendere le ragioni di questa mia richiesta, un intervento immediato è davvero necessario e prioritario”






Questo è un articolo pubblicato il 27-01-2021 alle 09:30 sul giornale del 28 gennaio 2021 - 613 letture

In questo articolo si parla di attualità, territorio, casa di riposo, articolo, covid 19

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bLgX





logoEV