Questione COSMO: "avevano ragione ancora una volta le liste Civiche"

2' di lettura 18/01/2021 - "Il Tar delle Marche ha accertato la regolarità della procedura effettuata dalle Liste Civiche.

E' uscita la sentenza TAR Marche relativa alla causa Comune di Osimo / Cosmo s.r.l, che ha stabilito che la convenzione del 2012 era valida ed efficace e che la Cosmo s.r.l. doveva al Comune di Osimo 1.597.000,00 per le opere di urbanizzazione della strada di bordo Padiglione.

Con la sentenza si ribadisce che il rinnovo della convenzione era legittimo come tutte le procedure che erano state messe in atto, dalle Amministrazioni delle Liste Civiche e dai Sindaci Latini e Simoncini. Cadono tutte le accuse di PD e 5 stelle. Come non ricordare tutte le accuse che il movimento 5 stelle fece a Latini e Simoncini in un convegno organizzato dallo stesso movimento, per appoggiare le istanze di Pugnaloni di condanna di quella convenzione?

Cade l'accusa che sotto l’Amministrazione Liste Civiche non era stata controllata la procedura in quanto al 14 aprile 2014 la situazione era sotto controllo con l'impegno a proseguire le opere, come stabilito dal TAR. Dall'8 giugno 2014 la situazione è stata presa in mano dalla amministrazione PD che ha atteso 4 anni prima di agire cercando solo di accusare le Liste Civiche invece che recuperare i soldi a chi di dovere.

Le accuse di Pugnaloni che le nostre amministrazioni avrebbero dovuto escutere la fideiussione sono smentite dal TAR che stabilito che fino all’aprile 2014 l’attività del Comune è stata corretta; semmai la colpa è di Pugnaloni che nel 2014 ha prorogato la fideiussione prima di qualsiasi verifica al riguardo.

Le accuse dello stesso che i soldi non arriveranno sono smentite dalla capienza dei beni della Cosmo oggi sotto curatela fallimentare e quindi noto a tutti.

Comprendiamo che Pugnaloni e il PD sarebbero felici che il Comune non incassasse i soldi, che sono quelli che le tanto contestate convenzioni di lottizzazione delle amministrazioni delle Liste Civiche permettono di far affluire nelle casse comunali, pur di agire contro le Liste Civiche, come hanno agitato in modo infondato per anni, ma così purtroppo per loro non sarà.

Siamo molto contenti per il Comune di Osimo che potrà avere somme da destinare alla strada di bordo senza impegnare soldi dei cittadini, come è stata da sempre la nostra filosofia.

Servivano tutte le calunnie che ci hanno tempestato in questi anni? No, serviva a nostro avvivo di difendere una posizione corretta dell'amministrazione comunale, per il bene della città e fare squadra, invece che sostenere che il lavoro del passato è sempre sbagliato.

P.S. Adesso attendiamoci o la censura o il travisamento di tale comunicato a strumentale beneficio di altri. Rimangono ancora una volta i documenti con cui tutti gli osimani possono essere informati."






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-01-2021 alle 14:59 sul giornale del 19 gennaio 2021 - 220 letture

In questo articolo si parla di attualità, politica, territorio, poltica, lavori pubblci, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bJW1





logoEV